Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Schiavi nei campi: 1,2 mld di euro nascosti
di Chiara Borz├Č

Flai Cgil su caporalato in Sicilia: almeno 40 mila braccianti sfruttati e sottopagati. In agricoltura il 29,5% di irregolari. Sottratti al fisco dal sommerso. In tutta Italia 9 mld il costo sociale ed economico

Tags: Lavoro, Lavoro Nero, Caporalato



Il caporalato è un costo: sociale, umano, ma soprattutto economico. Il fenomeno non è stato scoperto quest’estate, quando la morte di diversi braccianti nell’Italia meridionale ha portato alla ribalta nazionale i gravi fatti che si associano a questa pratica, ma da anni è una piaga che priva tutta l’Italia di cospicui guadagni.
Stando al secondo rapporto Agromafie e Caporalato realizzato dalla Cgil Flai, il fenomeno ha un costo per le casse dello Stato in termini di evasione contributiva non inferiore a 600 milioni di euro l’anno e si snoda in un contesto dove l’economia sommersa nel settore agricolo sottrae un flusso di denaro all’economia legale superiore a 9 miliardi di euro l’anno. Ed in Sicilia il danno ammonterebbe a circa 1,2 mld considerando il 29% di irregolari e un Pil per il settore di circa 3 mld di euro.

Articolo pubblicato il 11 settembre 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐