Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Più di 60 mila malati siciliani in fuga
di Serena Giovanna Grasso

Ministero della Salute: dal 2012 al 2014 sono aumentati di quasi undicimila unità coloro che scelgono di curarsi in altre regioni. 16.117 quelli di altre regioni che vengono in Sicilia. Perdiamo 175 milioni di euro

Tags: Sanità, Sicilia



Il rapporto Sdo (Schede di dimissioni ospedaliere) per l’anno 2014 del ministero della Salute, diffuso nelle ultime settimane, contiene anche i dati sulla mobilità sanitaria, passiva (siciliani che vanno a curarsi in altre regioni) e attiva (malati di altre regioni che vengono in Sicilia a curarsi). I numeri parlano chiaro: 60.351 malati siciliani hanno scelto l’anno scorso di curarsi in altre regioni. Primato alla Lombardia, scelta da 17.760 pazienti siciliani. A seguire Lazio (8.365), Emilia Romagna (8.186), Toscana (6.257), Veneto (5.657) e Liguria (4.969).
In base ai dati sulla “remunerazione teorica delle prestazioni per regione di ricovero”, forniti sempre dal ministero Salute, abbiamo ricostruito anche il costo. Considerata la differenza tra mobilità passiva e mobilità attiva, la Regione Siciliana si stima abbia perso nel 2014 ben 175,4 milioni di euro.

Articolo pubblicato il 17 settembre 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus