Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Palermo - Parcheggio inaugurato e chiuso e dal Comune solo molti dubbi
di Luca Insalaco

L’assessore alle Opere pubbliche, Rappa: “Non me ne sono occupato. Ma siamo in dirittura d’arrivo”. Poche risposte sul destino della struttura di piazza Vittorio Emanuele Orlando

Tags: Palermo, Parcheggi, Traffico, Diego Cammarata, Sergio Rappa



PALERMO - La cerimonia di inaugurazione c’è stata, per l’apertura bisogna invece ancora aspettare. È una genesi a dir poco tormentata quella del parcheggio sotterraneo di piazza Vittorio Emanuele Orlando, di fronte al Tribunale. Opera inaugurata lo scorso 4 agosto dal sindaco Cammarata, assieme all’ex assessore Lodato e ai rappresentanti dell’impresa costruttrice, dopo uno slittamento rispetto alle previsioni a causa del ritrovamento di un reperto storico, che ha bloccato il cantiere.
 
Quindi, dopo l’approvazione di una variante, la ripresa dei lavori nel febbraio dello scorso anno, fino all’agognato taglio del nastro di tre mesi fa, con la promessa che sarebbe entrato in funzione dal primo settembre. Una cerimonia macchiata, tra l’altro, dall’arresto con l’accusa di corruzione di quattro dirigenti della Safab, l’impresa costruttrice dell’opera, nell’ambito di un appalto vinto nel Gelese.
“Si tratta - ebbe a dire il sindaco Cammarata riferendosi al parcheggio - di un traguardo importante, anche dal punto di vista simbolico, perché conferma che tutte le attività avviate da questa amministrazione sul fronte delle opere pubbliche cominciano a dare frutti”.

Da allora, però, i palermitani aspettano l’infrastruttura capace, con i suoi 850 posti auto complessivi, di dare ossigeno ad un’area della città afflitta dalla duplice piaga della doppia fila e dei parcheggiatori abusivi. Fino a quando? Difficile dirlo con certezza.
“Da quando mi sono insediato non me ne sono occupato. Dovremmo essere comunque in dirittura d’arrivo”, dice l’assessore alle Opere pubbliche Sergio Rappa, rinviando ad altri settori della burocrazia comunale. Anche Vincenzo Pisani, dirigente coordinatore del Settore Centro storico, non si sbilancia sulla data di apertura. Conclusi i lavori, è la mancanza di alcuni indispensabili documenti a tenere chiusi i cancelli del megaparcheggio.

“Per l’apertura - dice - aspettiamo una serie di certificazioni dei Vigili del Fuoco, propedeutiche alla certificazione di agibilità”.
Il parcheggio si sviluppa su quattro piani sotto il livello stradale, per una profondità complessiva di circa 14 metri e una superficie di circa 5 mila mq. per piano. A realizzarlo in project financing, per un importo di 16 milioni di euro, è stata la società cagliaritana Gecopre spa, in base ad una convezione che le assicura la gestione dell’opera e degli stalli di sosta limitrofi per un periodo di 90 anni.

Articolo pubblicato il 06 novembre 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Un cartello avvisa della chiusura del parcheggio (li)
Un cartello avvisa della chiusura del parcheggio (li)
Sergio Rappa
Sergio Rappa


´╗┐