Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twittergoogle qds rss qds
Quotidiano di Sicilia

Energia dai rifiuti, si fanno gli impianti
di Rosario Battiato

Il governo regionale accetta il decreto nazionale, o verrebbe commissariato. Resta da decidere il loro numero. L’assessore Contrafatto: “Centrali a basso impatto ambientale, ne vogliamo sei”

Tags: Inceneritore, Ambiente, Rifiuti, Rsu



PALERMO – Il trailer era stato lanciato nell’estate dello scorso anno, quando lo Sblocca Italia aveva espresso in maniera evidente la strategia del governo sul ciclo dei rifiuti. Già in quell’occasione si anticipava la possibilità di costruire impianti per la valorizzazione energetica del rifiuto in alcune parti d’Italia, soprattutto nelle Regioni sprovviste, per evitare le sanzioni comunitarie e avviare una gestione di stampo europea da far crescere anche con l’incremento della raccolta differenziata. A distanza di quasi un anno è tempo di agire e per la Sicilia, secondo i calcoli del governo, la quota da smaltire sarà di circa 700mila tonnellate all’anno.
Gli impianti si faranno di certo, ma governo nazionale e regionale stanno discutendo sull’opportunità di sostituire i due grossi impianti con sei più piccoli e a più basso impatto ambientale.

Articolo pubblicato il 29 settembre 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Vania Contraffatto
Vania Contraffatto


´╗┐