Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Palermo premiata per il progetto Pam Net
di Redazione

Il Comune si è classificato primo nell’ambito del premio Filippo Basile per la formazione nella Pubblica Amministrazione. Il sindaco, Orlando: riconoscimento che simboleggia l’attenzione della città per l’aggiornamento

Tags: Palermo, Pam Net, Leoluca Orlando



PALERMO - Il Comune, in collaborazione con l'Ong Ciss, Cooperazione Internazionale Sud Sud, ha ricevuto, nell’ambito del premio Filippo Basile 2015 per la formazione nella Pubblica Amministrazione, il 1° premio per la sezione Reti Formative per il progetto “Pam Net Palermo, Area Metropolitana in rete. Miglioramento della qualità dei servizi delle amministrazioni rivolti ai cittadini stranieri nell’area Metropolitana di Palermo”.

Grandissima la soddisfazione dell’Amministrazione comunale e del primo cittadino.
“Un riconoscimento – ha dichiarato il sindaco Leoluca Orlando - che ha una doppia valenza per Palermo, poiché se da un lato premia l’attenzione dell’Amministrazione per la formazione continua dei propri dipendenti comunali, anche su politiche di immigrazione e promozione di pari opportunità, cultura dell’accoglienza e dialogo interculturale di cittadini di paesi terzi, dall’altro assume un significato ancora più importante alla luce del momento delicato che la nostra città sta vivendo nel fronteggiare l’emergenza sbarchi.
“I movimenti migratori – ha continuato il sindaco - che negli ultimi tempi interessano Palermo sono un fenomeno complesso che necessita di uno sforzo generale da parte di tutta la cittadinanza, e in modo particolare dai dipendenti dell’Amministrazione, che giornalmente si trovano a dover fronteggiare esigenze e problemi difficili ed eterogenei”.

Pam Net, infatti, è un progetto innovativo di formazione, scambio e creazione di rete, promosso e gestito dall'Area della Cittadinanza sociale del Comune, e che coinvolge circa 260 operatori di vari servizi dell’Amministrazione Comunale (Servizi Sociali, Circoscrizioni e delegazioni comunali, Polizia municipale, Servizi educativi), di enti locali dell’Area Metropolitana, e cittadini stranieri facenti parte della Consulta delle Culture del Comune di Palermo, coinvolti per rafforzare i servizi per i cittadini stranieri, dal livello centrale al livello periferico, e integrare la propria capacità di erogare servizi ai cittadini, mettendo in comune strutture, esperienze e procedure.

Questo processo integra il decentramento territoriale che la Città di Palermo sta portando avanti attraverso la crescente responsabilizzazione delle 23 Delegazioni comunali delle 8 Circoscrizioni e coinvolgerà a pieno anche la Consulta delle Culture. La rete si basa su un lavoro di sinergia tra gli Ee.Ll, attraverso i propri funzionari e dipendenti comunali, e agenzie territoriali e soggetti no profit, con l’obiettivo di meglio gestire problemi ed esigenze, sostenere le pari opportunità e la coesione sociale, facilitare il passaggio e l’uniformazione dei servizi per i cittadini stranieri del Comune di Palermo e dei Comuni della Provincia.

"Il percorso Pam Net - ha dichiarato l'assessore alla Cittadinanza sociale, Agnese Ciulla - nasce come una delle prime azioni di avvio di dialogo interculturale, supporto e cambiamento della cultura dell'accoglienza e della volontà di integrarsi in questa città. Il Servizio sociale del Comune è impegnato in questo e in un'azione quotidiana sia di emergenza, che di programmazione. Manifesto il mio apprezzamento per questo riconoscimento - ha concluso l'assessore - e ringrazio tutti coloro che lavorano nell'Unità di progettazione speciale perchè in questi tre anni hanno avviato importanti azioni innovative a beneficio di cittadini e cittadine".

“Siamo soddisfatti per il lavoro svolto – ha dichiarato l'assessore alla Partecipazione, Giusto Catania -. Questo premio è la conferma che stiamo andando nella direzione giusta e che tutte le forze messe in campo per costruire una consapevolezza diffusa all’interno della macchina comunale sulla capacità di accoglienza e di interlocuzione con i migranti da parte di tutti gli uffici hanno dato i frutti sperati”.

Il progetto Pam Net è stato avviato dall’Amministrazione lo scorso anno, è frutto di un lavoro di co-progettazione realizzato dal capofila, il Comune di Palermo, e i partner, l’Ong Ciss/Cooperazione Internazionale Sud Sud e la Provincia Regionale di Palermo, ed è cofinanziato dall’Unione Europea e dal Ministero dell’Interno.

Lo scopo è quello di migliorare la governance in materia di migrazione del Comune di Palermo e dei Comuni della Provincia e del Distretto 42, in vista dell’attivazione dell’Area Metropolitana di Palermo.

"E' la prima volta che il Comune di Palermo, finora destinatario di diverse segnalazioni di eccellenza sul fronte della formazione del personale, vince il premio, classificandosi al primo posto - ha dichiarato il segretario generale del Comune, Fabrizio dall'Acqua -. Un importante risultato che premia il Comune, per l'impegno profuso dagli uffici, e CISS, che con noi ha lavorato al progetto".
La cerimonia di consegna del Premio Basile 2105 avrà luogo a Siracusa il prossimo 16 ottobre.

Articolo pubblicato il 02 ottobre 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐