Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twittergoogle qds rss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app
Turismo, in Sicilia solo le briciole
di Adriano Zuccaro

Federalberghi: +4,6% di pernottamenti (3,1 mln) ad agosto. Ma le preferite restano Malta (2,3 mln) e Baleari (15,5 mln). Bevacqua (Uftaa): “Disastro ambientale e infrastrutturale fa scappare i turisti”

Tags: Turismo, Sicilia



“È stata un’estate in buona crescita per il turismo italiano, con un +4% di presenze alberghiere da giugno a settembre (+4,6% ad agosto)” ha dichiarato il Presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca. Una percentuale che porterebbe i pernottamenti in Sicilia dai 2,97 milioni di agosto 2014 ai 3,1 di quest’anno. I nostri concorrenti del Mediterraneo, però, fanno registrare performance migliori. Nelle isole Baleari ad agosto 2015 ci sono stati 15,5 milioni di pernottamenti (l’incremento estivo di visitatori stranieri in Spagna è del 6%); nella “piccola” Malta 2,35 milioni di pernottamenti con un incremento del 5,1% su agosto 2014. Una parte consistente dei turisti che fino a poco tempo fa si recava in Tunisia, Algeria, Marocco ed Egitto per le vacanze, dunque, si è diretta in Spagna, Malta e Grecia ignorando la nostra Isola. Continua a penalizzarci il “disastro ambientale e infrastrutturale” sottolinea Bevacqua (Uftaa).

Articolo pubblicato il 24 ottobre 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐