Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Smog, da Crocetta solo aria fritta
di Rosario Battiato

Come i predecessori, l’attuale presidente della Regione non riesce ad aggiornare il Piano contro l’inquinamento. Pochi dati e centraline di rilevamento, mentre la gente si ammala e muore

Tags: Inquinamento, Ambiente, Rosario Crocetta, Sicilia



PALERMO – Anche sulla qualità dell’aria la Sicilia si fa trovare decisamente impreparata. Nel corso degli anni la Regione è stata coinvolta in alcune procedure di infrazione per superamento dei limiti emissivi e per l’assenza di un piano per contrastare l’inquinamento atmosferico. Un percorso poco onorevole che continua ancora oggi.
Intanto non si sono attenuati i superamenti dei limiti medi annuali e giornalieri previsti per legge mentre il sistema di controllo delle emissioni continua a restare insufficiente visto che il dato risulta spesso distante dai valori minimi richiesti per legge.
In questo caos, anche i dati relativi al tasso di mortalità restano tra i più elevati della macroarea meridionale. Di recente si stanno piazzando i primi tasselli per comporre un quadro più completo di controllo e prevenzione, ma la strada si presenta particolarmente dissestata.

Articolo pubblicato il 07 novembre 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus