Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Burocrazia ammazzaimprese. A rischio 100 mln di fondi Ue
di Redazione

L’eurodeputato Ignazio Corrao (M5S): “Risorse del PSR 2007/2013 a rischio disimpegno”. Appello all’assessore all’Agricoltura, Cracolici, affinché intervenga

Tags: Ignazio Corrao, M5s, Ue, Fondi Europei, Antonello Cracolici



PALERMO - “I 2,2 miliardi del nuovo piano di sviluppo Rurale per la Sicilia rimangono soltanto cifre con le quali riempirsi la bocca dato che poi l’autorità di gestione, ovvero la Regione siciliana non è in grado di trasferirli ai beneficiari che lei stessa individua con bandi e avvisi paragonabili a trappole mortali per gli agricoltori siciliani. Prima di dare numeri, sarebbe il caso che il neo assessore Cracolici intervenga per non perdere 100 milioni di euro che andranno in disimpegno automatico entro il 31 dicembre 2015”.

A dichiararlo è l’europarlamentare siciliano del Movimento 5 Stelle Ignazio Corrao in merito all’imminente disimpegno di oltre 100 milioni di euro per eccessiva burocrazia, assenza di una figura indirizzo politico, come l’assessore all’agricoltura, capace di assicurare alle imprese agricole beneficiare le somme a loro spettanti dal PSR Sicilia 2007/2013.

Corrao, dopo aver denunciato le responsabilità dei componenti dell’esecutivo regionale per errori procedurali ed accolto il grido d’allarme delle associazioni di categoria, è intervenuto direttamente in seduta plenaria in Parlamento Europeo chiedendo una proroga dei fondi direttamente alla Commissione Europea.

“Ci sono oltre 400 aziende agricole in Sicilia che rischiano la chiusura perché si erano esposte con gli istituti di credito avendo come garanzia per l’appunto i fondi del PSR che invece l’autorità di gestione si è fatta scivolare sotto il naso. In questi giorni leggo di entusiastici annunci da parte dell’assessore regionale all’Agricoltura Cracolici e di alcuni esponenti del PD sulle mirabolanti dotazioni del nuovo PSR, ebbene, sarebbe più logico e concreto, una volta tanto, far arrivare realmente questi soldi sul territorio anziché dichiarare alla stampa che non saranno perse risorse perchè ad oggi non è così. Torno quindi a chiedere all’assessore regionale Cracolici - conclude Corrao - un impegno concreto e fattivo perché la situazione dei nostri agricoltori è drammatica e non può certamente essere affrontata con la superficialità che stiamo osservando”.

Articolo pubblicato il 28 novembre 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐