Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Statuto speciale, Sicilia alla fame
di Oriana Gionfriddo

Istat: carico fiscale, povertà e reddito delle famiglie. Tutti i numeri del fallimento della nostra classe politica. L’Autonomia dei privilegi: spesa corrente più alta rispetto alle Regioni ordinarie

Tags: Statuto Autonomo, Regione Siciliana, Istat, Economia



Potenzialità, eccellenze, ma anche occasioni mancate, arretratezza e un pizzico di insensato masochismo.
Sono questi gli ingredienti che hanno dato gusto alla storia della Sicilia. Un gusto, però, quasi sempre amaro. Amaro come la condanna al sottosviluppo e all’assistenzialismo che la Sicilia si è autoinflitta attraverso lo Statuto speciale.
è stata proprio l’Autonomia dei privilegi lo strumento attraverso il quale la Sicilia ha perpetrato danni e malefatte alla Sicilia stessa.
Tra le cancrene prodotte dallo Statuto speciale, vi è senza dubbio l’elefantiasi della pubblica amministrazione. Ogni siciliano, afferma l’Istat, deve sborsare € 3.250 per foraggiare uscite correnti di Regione, province e comuni, a fronte di € 2.305 pagati da un abitante di una regione a statuto ordinario.
(Per leggere l'inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

Articolo pubblicato il 04 dicembre 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus