Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Crocetta: "Io inadeguato? Non ho bisogno dei consigli di Cuffaro"
di Raffaella Pessina

Dura la risposta del Presidente della Regione alle accuse rivolte dall’ex Cuffaro. “Le conseguenze della sua passata gestione sono sotto gli occhi di tutti”

Tags: Rosario Crocetta, Totò Cuffaro



Si consuma a colpi di dichiarazioni sui media lo scontro fra i vertici attuali e passati regionali. “Io inadeguato? Certo, i 650 milioni che dobbiamo restituire dal periodo della sua gestione all’Europa, dimostrano come Cuffaro fosse invece adeguato...”. Dura la risposta del Presidente Crocetta alle critiche mossegli dall’ex presidente della Regione Cuffaro, tornato libero.
 
Totò Cuffaro lo aveva definito “inadeguato a governare”. “Mentre noi abbiamo fatto un errore dell’1%,  - ha proseguito Crocetta - durante la sua presidenza si è arrivati al 12% con le conseguenze che tutti hanno sotto gli occhi”. Il Presidente della Regione ieri pomeriggio che ha dovuto essere presente in Aula per la discussione sulla sfiducia, ha voluto riunire la giunta a Palazzo dei Normanni, nelle stanze del governo per discutere ed accelerare il varo del bilancio. “Il 2016 sarà l’anno in cui arriveremo all’equilibrio del bilancio – ha detto Crocetta dopo la riunione di giunta e poco prima di entrare in Aula, all’Ars.

“Dopo tanti anni i soldi per lo sviluppo non saranno più utilizzati per la spesa corrente. E arriveranno anche gli altri 500 milioni che sono stati decurtati dal governo nazionale dal miliardo e 400 milioni. Per giovedì è fissato un incontro con il sottosegretario all’economia Claudio De Vincenti. Avremo a disposizione somme che prima venivano distratte per realizzare le perdite del bilancio. A gennaio partiremo con la nuova programmazione - ha aggiunto - quella vecchia l’abbiamo chiusa e non un solo euro tornerà nelle casse di Bruxelles”.

Articolo pubblicato il 16 dicembre 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus