Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Catania - Nuovi collegamenti bus tra i comuni del catanese
di Redazione

Accordo fra Amministrazione comunale di Mascalucia e vertici Amt. Dodici linee nei feriali già operative da qualche giorno

Tags: Catania, Amt, Trasporti



MASCALUCIA (CT) – Ha preso il via nei giorni scorsi il servizio di trasporto della linea urbana che collegherà il comune a Catania e viceversa. Il tutto a seguito dell’accordo siglato, nella sede dell’Azienda metropolitana trasporti, dal sindaco Giovanni Leonardi e dal presidente dell’Amt Carlo Lungaro, alla presenza di Antonio Barbarino, direttore generale Amt, del direttore Ufficio movimento Amt, Isidoro Vitale e del capoarea ufficio movimento e traffico, Angelo Trapanotto, dell’assessore ai Trasporti del Comune di Mascalucia Andrea Mannino, del capoarea servizi Tecnico operativi e produttivi, Filippo Pesce. L’accordo sul servizio prevede un percorso misto in ambito urbano (Catania) ed extraurbano (Mascalucia) attraverso l’utilizzo della Circolare 307 che dal parcheggio Due obelischi di Catania giungerà sino a Mascalucia.

“Mascalucia diventa città metropolita – ha affermato il sindaco Leonardi - con l’attivazione del servizio, che troverà certamente il riscontro di grandissima parte della nostra comunità. Ringrazio il Consiglio comunale, i tecnici del Comune, l’ingegnere Vittorio Leonardi e tutti coloro che mi hanno assistito nella realizzazione del progetto e contribuito a questo successo”.

Dodici le linee giornaliere che collegano, nei giorni feriali, attraversando i comuni  dell’hinterland, Mascalucia alla città. Funzionalità sarà la parola chiave. “Abbiamo studiato a lungo il percorso – ha aggiunto Leonardi - e gli orari che potessero garantire la massima funzionalità al servizio perché per noi collegare Mascalucia al centro storico di Catania non è un’operazione politica, ma la necessità di offrire un servizio basilare ai nostri concittadini”.

La tipologia e prezzi dei biglietti di viaggio, che possono essere utilizzati su tutta la rete Amt, saranno gli stessi di quelli già in uso per servizi che si svolgono nel territorio del comune di Catania: un euro per il biglietto di 90 minuti; 2,50 il giornaliero. Pensionati minimi Inps  e disoccupati 18 euro mensili; studenti e universitari anche non residenti 20 euro; lavoratori dipendenti 22 euro e infine senior e casalinghe coniugate 27 euro. Abbonamento impersonale 40 euro. II regime tariffario è quello demandato all'assessorato regionale ai Trasporti, tenendo conto che la circolare avrà caratteristiche urbane, nella considerazione che il servizio ha lo scopo di servire centri abitati tra due Comuni contigui e tra i quali sussiste una sostanziale continuità di abitato.

Articolo pubblicato il 22 dicembre 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐