Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Approvata la Legge di Stabilità
di Redazione

Con 162 sì, 125 no e nessun astenuto la manovra ha incassato la fiducia di palazzo Madama lasciando il Parlamento con un'entià lievitata a circa 35 miliardi e un deficit per l'anno prossimo aumentato al 2,4%

Tags: Legge Di Stabilità, Matteo Renzi



ROMA (askanews) - La legge di stabilità per il 2016 ha tagliato l'ultimo traguardo del Senato e dopo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale sarà legge dello Stato. Con 162 sì, 125 no e nessun astenuto la manovra ha incassato la fiducia di palazzo Madama lasciando il Parlamento con un'entià lievitata a circa 35 miliardi e un deficit per l'anno prossimo aumentato al 2,4% dal 2,2% per finanziare il pacchetto cultura-sicurezza varato dopo i tragici fatti di Parigi. Per la prima volta negli ultimi anni cambiano i saldi della manovra durante l'iter parlamentare: il nuovo saldo netto da finanziare ammonta adesso a 35,4 miliardi.

Molte le novità apportate durante l'iter alla Camera e al Senato, norme aggiuntive che hanno fatto salire a quasi mille i commi del provvedimento (999 commi). Le modifiche più numerose sono state apportate a Montecitorio dove sono arrivate in particolare le novità sulle banche con l'inserimento in manovra del dl salva-banche e la costituzione di un fondo di solidarietà per risarcire i risparmiatori colpiti e il pacchetto cultura-sicurezza da 2,6 miliardi con, tra le altre cose, il bonus da 80 euro per i poliziotti e la card da 500 euro per i giovani da spendere per teatro, musica, mostre e libri.

I piatti forti della manovra restano comunque l'abolizione della Tasi per tutte le prime case e la cancellazione delle clausole di salvaguardia che avrebbero fatto scattare da gennaio aumenti di Iva e accise per 16,8 miliardi. In arrivo anche una rivoluzione sul fronte del canone Rai. Gli italiani dal 2016 pagheranno il canone tv direttamente nella bolletta elettrica. Mentre il tetto per i pagamenti in contanti salirà a 3.000 euro dai 1.000 euro attuali tranne alcune eccezioni come le pensioni e i money transfer. Novità anche su previdenza e imprese. La partita sulle pensioni si è accesa soprattutto prima del varo del testo da parte del governo il 15 ottobre quando all'interno della stessa maggioranza si è consumato uno scontro sulla flessibilità in uscita, alla fine rimandata al prossimo anno. Le imprese, invece, hanno ottenuto sia il super-ammortamento al 140% che la cancellazione dell'Imu sui cosiddetti imbullonati.

Rispetto alle premesse, poi, come ogni anno la manovra porta con sé le polemiche scoppiate per le diverse micromisure introdotte nei due rami del Parlamento che hanno costretto il governo a rifare i conti e a presentare qualche correzione in aula alla Camera.

Queste le principali misure della manovra.

DISATTIVATE CLAUSOLE DI SALVAGUARDIA: la manovra disattiva le clausole di salvaguardia da oltre 16,8 miliardi di euro che prevedevano l'incremento dell'Iva, delle accise e il taglio delle tax expenditures.

PER SICUREZZA-CULTURA 2,6 MLD, SALE DEFICIT AL 2,4%: dal bonus da 80 euro per le forze dell'ordine alla card per i 18enni da spendersi in spettacoli teatrali, musei, mostre e libri. Vale 2,6 miliardi il pacchetto sicurezza-cultura e sarà finanziato con l'aumento del deficit nel 2016 al 2,4%, rispetto al 2,2% inizialmente previsto, senza attendere l'ok dell'Ue.

ADDIO IMU-TASI: stop alle tasse sulla prima casa ad eccezione degli immobili di lusso. Dal 2016 tutti i proprietari non dovranno più pagare al comune la tassa per i servizi indivisibili. La stessa cosa vale per gli inquilini affittuari.
Sconto del 50% dell'Imu per la prima e anche la seconda casa data in comodato ai figli o ai genitori.

STOP SALVA-DELIBERE IMU-TASI: stop alla norma che salvava le delibere dei Comuni ritardatari e rischiava di chiedere ai cittadini un mini-conguaglio nel 2016.
 
SCONTI PER CHI AFFITTA A CANONI CONCORDATI: i proprietari di casa che affitteranno a canone concordato, potranno usufruire di uno sconto del 25% sull'Imu riguardante l'abitazione data in locazione.

STOP TASSE PRIMA CASA ANCHE PER SEPARATI: stop alle tasse sulla prima casa casa anche i separati che lasciano l`abitazione principale all`ex coniuge, le forze dell`ordine trasferite e per gli alloggi sociali

AFFITTI IN NERO: dal 2016 diventa nullo ogni accordo che prevede che il canone sia superiore a quello registrato (entro 30 giorni dalla stipula del contratto).

BONUS MOBILI SOLO A GIOVANI COPPIE PROPRIETARIE: sia sposate che di fatto purché abbiano acquistato la casa principale (non vale per le giovani coppie in affitto). Uno dei componenti deve avere non più di 35 anni. La detrazione è del 50% delle spese sostenute per l'acquisto di mobili nel 2016 fino a 16mila euro.

IMU TERRENI AGRICOLI: novità per tutti i terreni agricoli. Torna in vigore la differenziazione tra terreni di montagna e di pianura, con i primi beneficiari direttamente e in ogni caso dell`esenzione dell`Imu.

IMBULLONATI: per i beni produttivi ancorati al suolo arriva la cancellazione dell'Imu.

ARRIVA IL SUPER-AMMORTAMENTO AL 140%: a vantaggio dei soggetti titolari di reddito d'impresa e degli esercenti arti e professioni, in relazione ai beni materiali strumentali nuovi acquistati dal 15 ottobre 2015 al 31 dicembre 2016.

SALTA TAGLIO IRES: salta il taglio di 3 punti dell'Ires (dal 27,5 al 24,5%) nel 2016 che si sarebbe operato che fosse arrivato l'ok in sede Ue alla clausola migranti.

ENTRA IN STABILITA' IL DECRETO SALVA-BANCHE: il provvedimento salva Banca Etruria, Banca Marche, Carife e CariChieti dividendo gli istituti in due parti: una good bank con gli attivi e una bad bank contenitore delle sofferenze. I soldi arrivano dal sistema bancario. Il provvedimento non mette al riparo dall'azione di responsabilità i banchieri degli istituti falliti.

FONDO SOLIDARIETA' DA 100 MLN PER RISPARMIATORI: a favore dei risparmiatori danneggiati dal salvataggio delle quattro banche con una dote di 100 milioni a carico del Fondo interbancario di tutela dei depositi. La posizione dei risparmiatori verrà valutata caso per caso. Le modalità del fondo dovranno essere fissare entro marzo. Resta salvo il diritto al risarcimento del danno.

SU RISARCIMENTO DANNI DECIDE L'ARBITRO SCELTO DA PREMIER: sarà un arbitro a decidere le procedure per accedere alle prestazioni del Fondo di solidarietà per i piccoli risparmiatori e il risarcimento sarà subordinato all'accertamento delle responsabilità del personale delle quattro banche. L'arbitro sarà scelto con un Dpcm. Renzi ha già indicato Cantone.

SCONTI IRES-IRAP A BANCHE CHE ADERISCONO FONDO RISOLUZIONE: arriva la deducibilità Ires e Irap delle somme corrisposte dalle banche anche su base volontaria ai fondi di risoluzione per il salvataggio delle crisi bancarie.

PER BANCHE ADDIZIONALE IRES 3,5%, DEDUCIBILITÀ 100%: dal 2017 arriva un'addizionale Ires per le banche di 3,5 punti percentuali per compensare gli istituti di credito che sarebbero stati penalizzati dal taglio Ires dal 27,5 al 24% introdotto con la legge di stabilità dal 2017. Per compensare gli istituti di credito arriva la deducibilità al 100% degli interessi passivi attualmente deducibili al 96%.
 
CARD 500 EURO DICIOTTENNI: arriva per il 2016 una carta elettronica per tutti i diciottenni italiani con un importo massimo di 500 euro da spendere per teatri, musei, mostre, libri eventi culturali ed aree archeoligiche.

BONUS 80 EURO FORZE DI POLIZIA: arriva un bonus di 80 euro mensili per Polizia, carabinieri, guardia di finanza e polizia penitenziaria e Capitaneria di porto. Il contributo straordinario annuo sarà di 960 euro.

BONUS STRUMENTI MUSICALI: arriva per il 2016 un contributo una tantum di 1.000 euro agli studenti dei conservatori e dei licei musicali per l'acquisto di uno strumento musicale nuovo. Il limite complessivo è di 15 milioni.

BONUS VIDEOSORVEGLIANZA: nel 2016 è previsto un credito d'imposta con un limite massimo di 15 milioni per le spese sostenute dai cittadini per l'installazione di sistemi di videosorveglianza digitale e impianti di allarme.

EDILIZIA SCOLASTICA: 500 milioni ai comuni per gli interventi di edilizia scolastica.

CYBER-TERRORISMO: viene istituito un fondo con una dotazione di 150 milioni per il 2016 per il potenziamento e l'adozione di specifiche misure di rafforzamento delle attività di prevenzione e contrasto con mezzi informatici del crimine di matrice terroristica nazionale e internazionale.

FONDI STAFF IDENTIFICAZIONE MIGRANTI: vengono finanziari gli straordinari del personale impegnato nell'identificazione degli immigrati.

PROROGA ECOBONUS E SCONTI RISTRUTTURAZIONI: il 65% per gli interventi di riqualificazione energetica, inclusi quelli relativi alle parti comuni degli edifici condominiali e il 50% per le ristrutturazioni e per il connesso acquisto di mobili.Inoltre arriva lo sconto del 65% per chi acquista e installa dispositivi multimediali per il controllo a distanza degli impianti di riscaldamento, caldaie, e climatizzatori.

ECOBONUS CONDOMINI: i soggetti che si trovano nella not tax area potranno cedere la detrazione fiscale che gli spetta per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici condominiali ai fornitori che hanno effettuato i lavori.

CARTA SCONTI FAMIGLIE CON 3 FIGLI MINORI: è destinata ai nuclei costituiti da cittadini italiani o da cittadini stranieri regolarmente residenti sul territorio italiano, con almeno tre figli minori a carico.

Articolo pubblicato il 23 dicembre 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus