Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Vacanze di Natale a... Courmayeur
di Adriano Agatino Zuccaro

Sicilia: pernottamenti 2014 cresciuti del 6,1% ma in calo fino all’11% in inverno. Hotel della Valle D’Aosta 9 volte più pieni. Regione e Comuni: nessuna offerta concreta né programmazione di eventi per dicembre

Tags: Turismo, Sicilia



I pernottamenti in Sicilia nel 2014, con  un  tasso di crescita del 6,1% rispetto all’anno precedente, sono stati 14,8 milioni. Una crescita che, però, ha coinvolto quasi esclusivamente i mesi più caldi, mentre si registra una battuta d’arresto dei flussi a Novembre
(-11%), Marzo (-9%) e Febbraio (-4%). 1,45 milioni i pernottamenti nei mesi di novembre, dicembre, gennaio e febbraio contro i 9 milioni nei mesi che vanno da giugno a settembre. La “piccola” Valle d'Aosta, a gennaio 2014 batte la Sicilia con 103 pernottamenti per km² contro i 12 dell'Isola. La destagionalizzazione nell’Isola non decolla, colpa di un portale online inadeguato, un calendario eventi che non premia la stagione invernale e una programmazione da rivedere. Intanto il neo assessore al turismo della nostra regione, Anthony Barbagallo, tace.
(Per leggere l'inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

Articolo pubblicato il 24 dicembre 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus