Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Ars, monitoraggio presenze dei deputati: dati sconfortanti
di Raffaella Pessina

Sul sito di Palazzo dei Normanni non ci sono ancora i dati dell’ultimo trimestre. 31 le sedute prese in esame nel trimestre luglio-settembre 2015

Tags: Ars



Le presenze dei deputati alle sedute d'Aula continuano ad essere monitorate dagli uffici di Palazzo dei Normanni ogni tre mesi ed i dati relativi si possono visionare sul sito ufficiale dell'Assemblea regionale siciliana alla voce: “Amministrazione trasparente – presenze dei deputati”. Esaminando le cifre, su 31 sedute nel trimestre Luglio – Agosto – Settembre 2015, si notano alcuni deputati che sono stati sempre presenti.

Ad un più attento esame scopriamo che si tratta di quei deputati che, oltre alla carica di parlamentare, hanno anche quella di capogruppo, presidente, o qualsiasi altra carica in virtù della quale vanno considerati dagli uffici sempre presenti alle sedute di Sala D'Ercole, poiché si presume che tali deputati non godano della caratteristica dell'ubiquità.

Quindi, a parte i nomi che appartengono a tale elenco, il più presente è risultato essere Anthony Barbagallo del Pd, con 31 presenze su 31 e a seguire sono risultati essere, in ordine alfabetico Mariella Maggio del Pd,  Giuseppe Milazzo di Forza Italia  e Filippo Panarello del Partito Democratico tutti con 30.

Il più assente è risultato essere Giambattista Coltraro di Sicilia Democratica. Siamo già a metà gennaio ed ancora non sono stati pubblicati però i dati dell'ultimo trimestre del 2015. Il dato più sconfortante comunque risulta essere quello del rinvio costante delle sedute assembleari per mancanza del Governo o dei deputati, lo scarso numero di sedute nell'arco della settimana e soprattutto una produzione legislativa ridotta all'osso soprattutto per la mancanza di fondi.

Articolo pubblicato il 13 gennaio 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus