Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Oltre mezzo milione di posti fissi nei primi 11 mesi del 2015
di Redazione

Dati 2015 dell’Osservatorio sul precariato dell’Inps. In Sicilia incremento record per i voucher: +97,4%

Tags: Lavoro, Inps, Sicilia, Voucher



ROMA - Oltre mezzo milione di posti fissi nei primi 11 mesi del 2015. È quanto emerge dai dati dell’Osservatorio sul precariato dell’Inps.

Rispetto allo stesso periodo 2014 si registra una variazione positiva per 510.292 posti a tempo indeterminato.
Nei primi 11 mesi del 2015, rispetto allo stesso periodo del 2014, è aumentato il numero complessivo delle assunzioni nel settore privato (+444.409, pari al +9,7%) per effetto soprattutto della crescita dei contratti a tempo indeterminato (+442.906, pari al +37%); sono aumentate anche le assunzioni con contratti a termine (+45.817, pari al +1,5%) mentre sono diminuite le assunzioni in apprendistato (-44.314, pari al -20%).

Le variazioni più significative dei flussi di nuovi rapporti di lavoro sono state registrate nelle regioni del Nord, in particolare Friuli Venezia Giulia, Veneto e Lombardia.

Significativamente aumentate sono pure le trasformazioni a tempo indeterminato di rapporti di lavoro a termine, comprese le "trasformazioni" degli apprendisti: complessivamente sono risultate 469.351 con un incremento rispetto al 2014 del 25,7%.
Decisamente più modeste le variazioni nelle cessazioni (+2,1% nel complesso; +1,9% per i contratti a tempo indeterminato).

Il saldo tra assunzioni e cessazioni vede, per il periodo gennaio-novembre 2015, un miglioramento, nel confronto con l'analogo valore per l'anno precedente, pari a 356mila unità. Su base annua, considerando quindi gli ultimi dodici mesi, si evidenzia una crescita complessiva delle posizioni di lavoro dipendente pari a 300.000 unità, effetto di una crescita rilevante delle posizioni di lavoro a tempo indeterminato (oltre 450.000 in più) e di una contrazione di quelle regolate con contratti a termine e apprendistato.

“Ancora una volta l’Inps certifica nero su bianco la ripresa con dati semplicemente straordinari. Il lavoro torna a crescere! #coraggioitalia”. È quanto ha scritto su Twitter il Sottosegretario allo Sviluppo Economico, Simona Vicari commentando i dati sull’occupazione diffusi dall`osservatorio dell’Inps.

Sul totale dei nuovi rapporti di lavoro a tempo indeterminato (1.640.630 assunzioni e 388.454 trasformazioni da tempo determinato) quelli instaurati con la fruizione dell'esonero contributivo, nei primi 11 mesi del 2015, risultano 1.159mila (889mila assunzioni e 269mila trasformazioni).

Prosegue il boom dei voucher. Nei primi undici mesi del 2015 sono stati venduti 102.421.084 buoni lavoro destinati al pagamento delle prestazioni di lavoro accessorio, del valore nominale di 10 euro.

L’incremento medio nazionale, rispetto al corrispondente periodo del 2014 (61.129.111), è stato pari al 67,5%, con punte del 97,4% in Sicilia, dell'85,6% in Liguria e dell’83,1% e 83% rispettivamente in Abruzzo e in Puglia.

Articolo pubblicato il 20 gennaio 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐