Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Business plan, al via un corso gratuito
di Redazione

Formazione rivolta a chi vuole costituire una nuova impresa

Tags: Business Plan, Unioncamere



Come preparare un business plan? Quali documenti sono necessari per iscriversi alla Camera di commercio?
E soprattutto, come trasformare un’idea in un’azienda di successo e capace di stare sul mercato? Sono queste le domande più frequenti che gli aspiranti imprenditori si pongono quando decidono di mettersi in gioco.

Proprio per venire incontro a questa voglia sempre crescente di fare impresa, il Sistema Camerale offre gratuitamente un corso di formazione destinato a tutti gli aspiranti imprenditori siciliani. Sono infatti aperte le iscrizioni per il corso sull’autoimprenditorialità, organizzato da Unioncamere Sicilia nell’ambito del progetto “Sviluppo dei servizi di sostegno alla creazione e allo start-up di nuove imprese giovanili, femminili, sociali, innovative e di immigrati” a valere sul fondo perequativo 2014 in sinergia con le Camere di commercio siciliane. Per iscriversi è necessario compilare un modulo on line scaricabile sul sito dell’Unione regionale www.unioncameresicilia.it da inviare tramite la piattaforma informatica o via email all’indirizzo unioncameresicilia@unioncameresicilia.it.
Il corso avrà inizio a febbraio e ha come obiettivo quello di fornire assistenza agli aspiranti imprenditori che vogliono trasformare un’idea in un’azienda.

È prevista una formazione d’aula e tramite e-learning di 32 ore nel corso delle quali si affronteranno tutti gli aspetti legati all’avvio di una nuova impresa, dalla costruzione di un business plan ai documenti necessari per iscriversi alla Camera di commercio. Gli incontri si terranno a Palermo, presso la sede di Unioncamere Sicilia, e nelle sedi di altre due Camere di commercio dell’Isola in modo da coprire tutto il territorio.

Inoltre, sarà possibile seguire le lezioni anche nella modalità web conference per garantire a tutti la partecipazione all’iniziativa.
Il percorso formativo prevede poi anche 16 ore di laboratorio che serviranno a valutare l’effettiva fattibilità dell’idea imprenditoriale.

L’iniziativa, infatti, è destinata a tutti coloro che vogliono mettersi in proprio, specialmente ai giovani imprenditori e alle imprese femminili o di immigrati ma anche alle start-up innovative o sociali. Al termine del corso, infine, sarà fornita una consulenza personalizzata che accompagnerà il neo-manager nel percorso di apertura e avvio di una nuova impresa con incontri mirati che si terranno su tutto il territorio regionale. Il supporto alla creazione di nuove imprese sarà realizzato anche attraverso l’implementazione, la promozione e il consolidamento del network “Filo”, la piattaforma integrata dei servizi per la “Formazione, Imprenditorialità, Lavoro e Orientamento” (www.filo.unioncamere.it) progettata, realizzata e aggiornata da Unioncamere insieme con le Camere di commercio e le altre strutture specializzate del sistema camerale. Un altro aspetto del progetto “Sviluppo dei servizi di sostegno alla creazione e allo start-up di nuove imprese” riguarda infatti la formazione e l’aggiornamento del personale che opera negli Sportelli Filo presenti in tutte le Camere di commercio dell’Isola, con l’obiettivo di fornire un servizio sempre più efficiente di assistenza alle imprese.

«In Sicilia – dice il segretario generale di Unioncamere Sicilia, Santa Vaccaro – c’è voglia di fare impresa. La stagnazione del mercato del lavoro spinge soprattutto i giovani a rimboccarsi le maniche e inventarsi un’occupazione. Ecco perché, mese dopo mese, aumenta il numero delle iscrizioni al registro delle Camere di Commercio, specialmente per quanto riguarda le start-up innovative. Il corso organizzato da Unioncamere Sicilia rientra proprio in quest’ottica: aiutare gli aspiranti imprenditori a trasformare le loro idee in un business produttivo»

Articolo pubblicato il 22 gennaio 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus