Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twittergoogle qds rss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Palermo - Attivato a Bellolampo l'atteso impianto Tbm
di Redazione

Sistema per il Trattamento meccanico biologico dei rifiuti

Tags: Palermo, Rifiuti, Bellolampo, Discarica, Tbm



PALERMO – Via ufficiale all’attività dell’impianto di Trattamento meccanico biologico (Tmb) di Bellolampo, che ha già trattato i primi carichi di rifiuti provenienti dalle zone residenziali della città.

La Rap, società che gestisce l’impianto, ha evidenziato come siano state rispettate le date previste di avvio dell’impianto, annunciate in conferenza stampa dal presidente della Rap Sergio Marino.

“Tutto è proceduto secondo programma – ha affermato lo stesso Marino – sulla linea di selezione e vagliatura dell’impianto sono arrivati i primi rifiuti indifferenziati e questa settimana verranno calibrate tutte le apparecchiature per la verifica e la messa a punto delle stesse”.
Per il sindaco di Palermo Leoluca Orlando “si conferma il grande impegno della Rap e dell'Amministrazione comunale affinché Palermo sia dotata di un sistema di raccolta e gestione dei rifiuti sempre più moderno ed efficiente”.

“Con l'imminente avvio della seconda fase di Palermo differenzia – ha concluso - e grazie al potenziamento della differenziata in tutta la città, potremo finalmente ricominciare ad avere numeri degni di una città civile, come erano fino al 2000”.

L'impianto per il Trattamento meccanico biologico dei rifiuti urbani, ubicato a Bellolampo, nei pressi della VI Vasca della discarica, si articola in due sezioni: una linea di trattamento meccanico biologico dei rifiuti urbani indifferenziati e una linea di produzione di ammendante compostato misto a partire dalla frazione umida della raccolta differenziata e dalla frazione verde. Benché le due linee siano ospitate all'interno dello stesso edificio, sono fisicamente e funzionalmente indipendenti l'una dall'altra.

Articolo pubblicato il 27 gennaio 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐