Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Palermo - Tirata d'orecchie per la Rap sulla manutenzione stradale
di Gaspare Ingargiola

Il Comune ha sanzionato la partecipata per i mancati controlli sullo stato di salute di arterie e marcipiedi. Taglio di 265 mila euro per il “parziale inadempimento” di tale mansione

Tags: Palermo, Rap, Manutenzione Stradale



PALERMO - Nuova grana per la Rap. Proprio pochi giorni dopo l’avvio del Tmb di Bellolampo, che sembra aver posto fine all’interminabile querelle con la Regione Siciliana, il Comune ha sanzionato la partecipata per i mancati controlli sullo stato di salute di strade e marciapiedi. Con una delibera affissa all’Albo pretorio, la Giunta Orlando ha tagliato 265 mila euro per il “parziale inadempimento” di una delle mansioni previste dal contratto di servizio: “la sorveglianza e il monitoraggio degli ammaloramenti della rete stradale”.

E così per il periodo da agosto 2014 ad agosto 2015 l’azienda di igiene ambientale non riceverà più 1,37 ma 1,1 milioni di euro. Per evitare che la cosa si ripeta in futuro l’Ufficio Infrastrutture si riserva di effettuare ulteriori controlli per verificare “se ricorrono i presupposti per ulteriori detrazioni”.

“Non è superfluo evidenziare - si legge nel provvedimento - l’importanza dell’attività di monitoraggio e sorveglianza per garantire la sicurezza delle superfici viarie e pedonali e la pubblica incolumità”. Il monitoraggio serve a capire “le priorità di intervento” per programmare quelli più urgenti. La Rap è stata brava a vigilare sulle arterie principali (controllandole come prescritto una volta al mese), ma lo è stata meno con le strade secondarie (che andrebbero osservate una volta ogni due mesi) e con i marciapiedi (per i quali sono previsti controlli semestrali).

Al di là di questo inciampo, prosegue la manutenzione delle strade più malmesse. La scorsa settimana è toccato a via Nicolò Turrisi e piazza Tommaso Natale, a seguire nuovo asfalto in piazza Vittorio Emanuele Orlando e in via Sferracavallo mentre, per quanto riguarda i marciapiedi, gli interventi si sono concentrati su via Cordova, via Nettuno e via Cavarretta. Questa settimana invece saranno ultimati i lavori di messa in posa dell’asfalto in piazza Emanuele Orlando e in viale del Fante. Nel frattempo, per rendere il servizio di raccolta più efficace, dopo una serie di incomprensioni con l’attuale fornitore di carburante il consiglio di amministrazione di piazzetta Cairoli ha dato mandato agli uffici di procedere a bandire una gara sul Mercato elettronico per la pubblica amministrazione, il Mepa, per individuare un’altra ditta.

Una decisione sposata dal sindaco Leoluca Orlando: “Così come il Comune pretende dalle proprie aziende e dai rispettivi dipendenti il rispetto della città e dei cittadini fornendo servizi puntuali ed efficienti, pretendiamo che la stessa puntualità e la stessa efficienza siano garantite dai fornitori”.

“Qualora questi dovessero determinare danni per le aziende e per i servizi – ha concluso - il Comune sarà pronto a ogni necessario intervento perché tali comportamenti cessino”.

Articolo pubblicato il 03 febbraio 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus