Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twittergoogle qds rss qds
Quotidiano di Sicilia
Rifiuti: servizi giù, tariffe su
di Rosario Battiato

Ispra: il costo sostenuto dai siciliani per l’igiene urbana, pari a 176,14 € pro capite, è tra i più alti in Italia. Se la Regione adottasse il metodo lombardo potrebbe risparmiare 220 milioni

Tags: Rifiuti, Regione Siciliana, Ispra



I pessimi risultati nella raccolta e nello smaltimento dei rifiuti, che ormai da anni affliggono in lungo e in largo la Sicilia, si estendono anche ai costi del servizio. L'allarme l'aveva dato la Confartigianato in uno studio dello scorso dicembre nel quale aveva sentenziato che nelle Regioni con le tariffe in crescita di solito si trova una peggiore qualità del servizio. Una conferma che arriva dall'approfondimento dei dati Ispra relativi ai costi e ai proventi per la gestione dei servizi di igiene urbana in Italia: la Sicilia detiene una differenziata al minimo e un costo pro capite che supera di circa quaranta euro il valore di un lombardo che può contare su una differenziata di oltre il 50% e su tutte le altre forme di smaltimento previste dalla gerarchia europea del rifiuto. Una distanza gestionale che annualmente vale circa 200 milioni di euro.
(Per leggere l'inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

Articolo pubblicato il 25 febbraio 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus