Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Dall’assessore Massimo Russo. Silenzio assoluto sull’inattuazione delle procedure informatiche da parte delle Asp
di Chiara Saturnino

Tags: Malasanità, Sanità, Massimo Russo



L’Istituto nazionale di previdenza ha costituito una banca dati centralizzata e l’assessorato regionale alla Sanità con decreto del 25 febbraio 2009, pubblicato sulla Gurs n. 10/09 ha approvato e pubblicato il Protocollo d’intesa stipulato con l’Inps con il quale impegnava le Aziende sanitarie locali ad adottare la procedura informatica che l’Inps metteva a disposizione gratuitamente, inclusa la formazione del personale. Si stabiliva il termine perentorio del 30 giugno per le Aziende per l’adozione della procedura informatizzata per: ridurre i tempi di attesa e garantire trasparenza, sicurezza e certezza per le varie fasi. Nell’ultimo articolo del decreto si parlava anche di un continuo monitoraggio delle attività e dei risultati conseguiti.
 
Abbiamo inviato il 9 novembre scorso due domande all’assessore alla Sanità Massimo Russo, per mezzo dell’addetto stampa: 1. Perchè dall’accordo del 13 febbraio a oggi lo snellimento delle procedure d’invalidità civile non si è verificato?; 2. Quali sono i tempi per rendere operativo il nuovo sistema?  La nostra Regione sarà puntuale rispetto ai tempi previsti dalla nuova normativa nazionale che entrerà in vigore il primo gennaio 2010?. Due righe di risposta dall’assessore Russo: “È cambiata la legislazione nazionale, quindi anche in Sicilia le disposizioni sono state modificate”. “Saremo puntuali”.
Ma sulla Gurs c’è il decreto di febbraio con date ben precise che non sono state rispettate dalle Asl. Il monitoraggio delle attività? Intanto tremila persone aspettano e nel frattempo qualcuno è pure morto.

Articolo pubblicato il 18 novembre 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Aziende sanitarie contro gli invalidi -
    Malasanità. Cronici ritardi Asp. Monitoraggio assente.
    Inchiesta QdS del 17/02/09. Dopo la nostra inchiesta pubblicata lo scorso febbraio l’assessorato ha firmato un protocollo con l’Inps per velocizzare le procedure ma ad oggi è inattuato.
    Il caso di Giuseppe C. Domanda del luglio 2008; pratica persa; ripresentata a novembre 08; visita medica a febbraio 2009 riconosciuta invalidità al 100% ma ad oggi non riceve nessun assegno.
    (18 novembre 2009)
  • Dall’assessore Massimo Russo. Silenzio assoluto sull’inattuazione delle procedure informatiche da parte delle Asp - (18 novembre 2009)
  • Domande direttamente all’Inps dal primo gennaio -
    Stop ai passaggi Asp-Inps-Asp-Inps. Medico dell’Inps nelle commissioni. Si cambia regime grazie alla legge nazionale 102/09
    (18 novembre 2009)
  • Associazione Anio attenta a segnalazioni utenti -
    Da anni la battaglia per il rispetto della normativa vigente. Altro problema: il riconoscimento di patologie invalidanti
    (18 novembre 2009)


comments powered by Disqus