Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Tumori, dieta mediterranea "regina della prevenzione"
di Redazione

Il ministro della Salute, Lorenzin: “Oggi si guarisce con percentuali insperabili fino a pochi anni fa”. Parte oggi la Settimana nazionale per la prevenzione oncologica

Tags: Tumore, Beatrice Lorenzin, Cancro



ROMA - Per i prossimi anni, a livello globale, sono attesi circa 22 milioni di nuovi casi di tumore, con un trend in crescita, ma la buona notizia è che oggi “si guarisce, anche in Italia, con percentuali insperabili fino a soli pochi anni fa'”.

È il messaggio lanciato ieri dal ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, in occasione della presentazione della Settimana nazionale per la prevenzione oncologica, dal 13 al 21 marzo, promossa dalla Lega italiana per la lotta contro i tumori (Lilt). Ed infatti, come ha sottolineato il presidente Lilt Francesco Schittulli, “il tasso di guaribilità è passato dal 40% del 2000 al 61% attuale”.

Il cancro oggi, ha affermato Lorenzin, “non è più quella bestia feroce che ci faceva paura e veniva chiamata ‘brutto male’ perchè non la si riusciva a chiamarla per nome tanto spaventava. Oggi, invece, si guarisce e non c’è più bisogno di fare viaggi della speranza all’estero”.

Ed infatti, secondo le ultime stime, l’Italia è ai primi posti, con il 32%, per tassi di sopravvivenza a 5 anni in Europa, collocandosi prima di Francia (27%), Germania (31%), Spagna (27%) e Gran Bretagna (18%).
“Il nostro segreto - ha detto Lorenzin - è innanzitutto la ‘grande alleanza’ che abbiamo costruito contro il cancro, puntando all’allargamento della prevenzione in tutte le regioni. Nel nuovo Piano prevenzione, infatti, abbiamo indicato alle regioni di dedicare il 5% della spesa proprio alla prevenzione”.

Fondamentale è poi la Ricerca: “Stanno arrivando nuovi importanti farmaci che cambieranno l’approccio alle cure - ha sottolineato il ministro - ma la sfida è renderli accessibili a tutti garantendo la sostenibilità del Servizio sanitario nazionale”. Sul fronte della Ricerca, ha concluso, “l’Italia potrebbe fare molto di più, ma dobbiamo crederci e farne uno degli aspetti principali”.

Un grande traguardo è stato raggiunto, in soli 15 anni, nella lotta contro i tumori: il tasso di guaribilità è passato dal 40% al 61% attuale. Un risultato “enorme”, ha affermato ieri il presidente della Lega italiana per la lotta contro i tumori (Lilt), Francesco Schittulli. “Un risultato - ha spiegato - che è stato reso possibile grazie anche alla prevenzione, con la promozione di corretti stili di vita, sana alimentazione, che vede l’olio extravergine di oliva uno dei protagonisti principali, attività sportiva e diagnosi precoce”.

Fondamentale è però la Ricerca: “Nel 2015 - ha ricordato Schittulli - la Lilt ha destinato 950mila euro, ottenuti dal 5 per mille degli italiani, a 13 progetti”. ‘La mia ricetta della salute? La prevenzione! Mangio sano, faccio sport, non fumo e non bevo alcolici’ è lo slogan della Settimana Nazionale con l’obiettivo di informare la popolazione sull'importanza della prevenzione anche contro i tumori. Fondamentale, afferma la Lilt, è proprio la giusta alimentazione. Solo in Italia, ricorda Schittulli,”tra 15 anni, il 20% della popolazione maschile e il 15% di quella femminile sarà obesa, ed oggi un bambino su 10 con meno di 5 anni risulta obeso. è opportuno, dunque, educare i più giovani su quanto sia fondamentale condurre una vita regolare e mangiare bene. Per questo la Lilt è impegnata nelle scuole, con il ministero dell’Istruzione, con progetti di educazione ai corretti stili di vita”.

Ed in questo senso, ricorda la Lega 'regina della prevenzione' è la Dieta mediterranea, ricca di frutta fresca, di verdura e povera di grassi. Testimonial della campagna di sensibilizzazione è la cantante Anna Tatangelo. Dal 13 al 21 marzo, dunque, nelle principali piazze d’Italia e nelle Sezioni Lilt, con un piccolo contributo si potrà contribuire a rafforzare le attività della Lega e ricevere, oltre ad una bottiglia di olio extra vergine di oliva, un opuscolo ricco di informazioni e con ‘le ricette della salute’ dello Chef stellato Heinz Beck. In tutta Italia, inoltre, gli ambulatori Lilt accoglieranno i cittadini con medici, specialisti e volontari.

Articolo pubblicato il 12 marzo 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐