Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Nuove imprese a tasso zero
di Gaetano Piccione

È stata presentata un’iniziativa della Confcommercio di Ragusa per illustrare agli interessati (giovani e non) lo strumento governativo. È possibile coprire fino al 75 per cento delle spese totali

Tags: Impresa, Confcommercio, Finanziamento



RAGUSA - Impresa ed auto impiego costituiscono oggi tra i possibili sbocchi professionali nel nostro territorio e, più in generale, in Sicilia e nel Meridione d’Italia. Ai tempi in cui il mito del posto fisso è sempre più evanescente, quasi impossibile, e comunque sempre meno soggetto alle discrezioni della segreteria politica dell’onorevole ‘Taldeitali’, arrivano le imprese a tasso zero.

Si tratta di un provvedimento governativo che permette di poter accedere ai finanziamenti appunto a tasso zero, rimborsabili in un tempo massimo di 8 anni. Possono accedervi giovani tra i 18 ed i 35 anni (maschi) mentre per le donne non vi è alcun limite di età.

Quest’ultimo aspetto è particolarmente rilevante se si considera che la condizione delle donne rimane generalmente difficile. Qualche volta però si tratta di un vantaggio gratuito, a meno che non vi sia di mezzo una gravidanza ed il relativo periodo, riconosciuto per legge (che è sempre troppo breve – n.d.r.), da dedicare alla crescita dei figli in tenera età.

Quel che il legislatore non riesce a discernere, al di là delle quote rosa che in politica sembrano stucchevoli, è che le misure privilegiate devono essere mirate per le famiglie veramente bisognose. Non basta puntare alle categorie per tratti generali, ma bisogna verificare e misurare il reale stato di necessità dei destinatari di aiuti e agevolazioni, che non sono regalie ma sostegni concreti e necessari a chi è svantaggiato. Invero i misuratori della povertà talora risultano poco veritieri (vedi Isee e dichiarazioni dei redditi), così come è falsato il tasso di disoccupazione che in Sicilia si attesta a oltre il 22%. Non è raro apprendere dai media di soggetti che carpiscono indennità di disoccupazione, basate su dichiarazioni mendaci.  

Gli incentivi sono validi in tutta Italia e finanziano progetti d’impresa con spese fino a 1,5 milioni di euro. Le agevolazioni consistono in un finanziamento a tasso zero della durata massima di 8 anni, che può coprire fino al 75% delle spese totali.
In particolare, Confcommercio provinciale Ragusa, attraverso le competenze del presidente della sezione Ascom di Pozzallo, Gianluca Manenti, e del vicedirettore provinciale dell’Ascom, Giovanni Arangio Mazza, è in grado di fornire informazioni burocratiche e tecniche per l’accesso al finanziamento e l’insediamento della nuova impresa.

Per ottenere ulteriori elementi sull’iniziativa denominata “Nuove imprese a tasso zero” è possibile contattare la sede di Ragusa, telefono 0932.622522. Confcommercio si preoccuperà di mettere in contatto i soggetti richiedenti con i tecnici così da coadiuvarli nella composizione della pratica di finanziamento: dal business plan alle schede tecniche, dalla progettazione dell’azienda alla disposizione tecnica degli ambienti aziendali, dalle autorizzazioni amministrative e sanitarie alla formazione professionale e alla gestione aziendale.

Articolo pubblicato il 18 marzo 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐