Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Partecipate: alti costi, cattivi servizi
di Oriana Gionfriddo

Istat: in Sicilia 304 controllate gravano sugli asfittici bilanci dei Comuni, anche a causa di Cda e Revisori dei conti. Trasformare le società in Dipartimenti interni per puntare all’efficienza

Tags: Partecipate, Istat, Sicilia



PALERMO - In Sicilia un numero esorbitante di società partecipate: 304, composte da un esercito di dipendenti, 28.195. Quanto ci costa tutto ciò?
I dipendenti siciliani delle partecipate incidono sul costo della produzione per il 53% contro il 23% della Lombardia.
In più i componenti dei Consigli di amministrazione percepiscono un rimborso, oltre al gettone di presenza che nei soli capoluoghi, stando ai dati dei siti web istituzionali, ammonta a 1.742.161,00 €. Una spesa che grava sempre sempre sulle spalle dei cittadini, che in cambio hanno servizi scadenti.
Una soluzione percorribile? Internalizzare i servizi che fino a oggi sono stati smistati dai Comuni alle società controllate per tagliare i costi del personale e puntare finalmente all’efficienza.
 
(Per leggere l'inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

Articolo pubblicato il 24 marzo 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus