Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Al via la 14° edizione di Expobit
di Simona D'Urso

Aperto fino a domenica 22 novembre, il salone Euromediterraneo dell’Information & Communication Technology. Rolly il lettore MP3 che danza a ritmo di musica e Poken, il nuovo biglietto da visita bluetooth

Tags: Expobit, Tecnologia



CATANIA - Internazionalizzazione, sviluppo tecnologico ed export. Sono queste le parole chiave della 14° edizione di Expobit, il Salone Euromediterraneo dell’Information & Communication Technology, alle Ciminiere di Catania fino a domenica 22.
Il salone che rappresenta per numeri e presenze di operatori del settore, il secondo evento italiano del settore. Non a caso, è patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dai ministeri degli Interni, dell’Economia, delle Finanze, della Gioventù, dello Sviluppo Economico, e della Pubblica Amministrazione e Innovazione.

A livello regionale hanno dato il proprio apporto, la Regione Siciliana, il Comune e l’Università di Catania, Confindustria Siracusa e la Camera di Commercio di Catania.
Si parlava di numeri: 45.000 le presenze della scorsa edizione, con il 48% di affluenza consumer, 250 espositori che hanno scelto il Salone per presentare in anteprima le principali novità del mercato Ict.
La vocazione internazionale che caratterizza Expobit - grazie al patrocinio dell’Istituto nazionale per il Commercio Estero - si manifesterà con la missione incoming di 10 operatori provenienti 5 Paesi dell’area mediterranea (Tunisia, Marocco, Spagna, Turchia, Egitto) che s’incontreranno con le aziende presenti al salone.

I grandi convegni di Expobit vedranno la partecipazione di ospiti d’eccezione. Quest’anno sono attese le presenze del ministro dello Sviluppo Economico Claudio Scajola e del suo vice, Adolfo Urso; il sottosegretario agli Affari Esteri Enzo Scotti; il ministro degli Affari Esteri della Repubblica democratica del Congo Tambwe Mwamba; il ministro delle Pmi della Repubblica del Camerun Etoundi Laurent; il ministro della Repubblica Federale della Nigeria incaricato del Delta del Niger Chief Uffot Ekaette; il governatore dello Stato federato Nigeriano di Akwa Ibom Obong Godswill Akpabi; e il presidente della Regione Siciliana Raffaele  Lombardo.

A questa 14° edizione sarà possibile trovare lo stand del Distretto Tecnologico Etna Valley e quello di Sicilia e-Servizi, due realtà locali che operano nel campo dell’internazionalizzazione dei servizi.
Grazie alla presenza di aree dedicate alla robotica, all’energia e all’ambiente, l’edizione 2009 si arricchisce ulteriormente: dal digitale all’Expo entertainment, dalla domotica al virtual office alla finanza on line, il Salone offrirà un panorama completo del mercato delle telecomunicazioni, della multimedialità e dell’audiovisivo.

LE NOVITA’ PRINCIPALI
Si chiama “Rolly”, ed è un lettore Mp3 con avanzate funzioni tecnologiche: è sufficiente farlo muovere per scegliere un brano o ruotarlo per cambiare volume. Il mini-robot danzante può realizzare coreografie personalizzate a ritmo di musica.
E ancora “Poken”, il nuovo biglietto da visita bluetooth. Per risparmiare tempo e carta, sarà sufficiente una “stretta di mano digitale”. Tra il contatto fisico e i dispositivi - finora diffusi solo in Giappone - sarà possibile condividere dati, memorizzarli, trasferirli sul pc per poi trovare facilmente le persone sui  social network.

Articolo pubblicato il 19 novembre 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Al via la 14° edizione di Expobit -
    Aperto fino a domenica 22 novembre, il salone Euromediterraneo dell’Information & Communication Technology. Rolly il lettore MP3 che danza a ritmo di musica e Poken, il nuovo biglietto da visita bluetooth
    (19 novembre 2009)
  • Banda larga, il Governo cerca l’accordo ma l’Italia resta fanalino di coda nel mondo -
    Sono stati già avviati i primi cantieri, ed entro l’anno partiranno gli altri. Non sono previsti lavori in Sicilia. Una parte delle risorse potrebbero arrivare “dal prossimo Cipe”, probabilmente entro dicembre
    (19 novembre 2009)
  • La risposta alla banda larga potrebbe essere il WiMax -
    “Mandarin” apre la propria rete ad un ecosistema di operatori. Maggiore qualità dei servizi e diffusione dei servizi wireless
    (19 novembre 2009)


comments powered by Disqus
Mp3 Rolly
Mp3 Rolly