Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Le novità del porto di Catania
di Redazione

L’Autorità Portuale al Seatrade Cruise Global 2016, la più importante fiera internazionale del crocierismo

Tags: Catania, Porto, Cosimo Indaco, Autorità Portuale Di Catania, Msc Crociere



Giornate di intenso e stimolante lavoro per l’Autorità Portuale di Catania che dal 12 al 17 marzo ha partecipato al Seatrade Cruise Global 2016, la più importante fiera internazionale del crocierismo, tenutasi al Broward County Convention Center di Fort Lauderdale, Miami (Florida). Come di consueto, lo stand è stato condiviso con le Autorità portuali di Messina e Palermo, all’interno del Padiglione Italia curato da Assoporti.

Nel corso dei numerosi incontri, il Commissario Straordinario Cosimo Indaco ha illustrato ai maggiori rappresentanti delle compagnie da crociera internazionali le novità del porto di Catania:
• Maggiore integrazione fra porto e città, con la ridelimitazione della cintura doganale ed il ridisegno del waterfront urbano;
• Delocalizzazione dell’intero traffico commerciale alla nuova darsena traghetti, con possibilità di fruire totalmente dello Sporgente Centrale e del Molo di Levante per ospitare le navi da crociera;
• Ammodernamento degli arredi portuali (nuove bitte, parabordi tipo Yokoama) per rendere ancora più sicuro e confortevole l’ormeggio delle navi;
• Realizzazione di un varco di security alla radice dello Sporgente Centrale per assicurare migliori livelli di operatività in presenza di navi da crociera all’ormeggio;
• Destinazione dell’intero piazzale antistante il terminal per la sosta dei bus per le escursioni e per gli altri servizi ai passeggeri delle navi da crociera;
• Organizzazione, programmata per il prossimo autunno in collaborazione con il Comune di Catania, gli altri comuni interessati e la CCT, società che gestisce il terminal delle crociere di Catania, di un Fam Trip, ovvero di un educational tour dedicato agli shorexcursion managers ed agli itinerary planners delle più importanti compagnie da crociera;
• Miglioramento estetico e funzionale delle aree e degli edifici limitrofi alla stazione marittima, o ubicati lungo i percorsi.
• Realizzazione (già in corso di esecuzione) delle nuove reti idrica, fognaria ed antincendio in tutto il bacino portuale;
• Realizzazione, in collaborazione con il Comune di Catania, di percorsi pedonali monitorati da telecamere per garantire migliori standard di sicurezza;
• Miglioramento strutturale e funzionale della stazione marittima;
• Revisione al ribasso delle tariffe per i servizi tecnico-nautici (piloti-ormeggiatori) e per la gestione dei rifiuti di bordo;
• Integrazione ed ampliamento dell’impianto di video sorveglianza già esistente all’interno del porto;
• Rifacimento del sedime portuale che coinvolge il Molo di Levante, lo Sporgente Centrale ed il molo Crispi;
• Realizzazione del nuovo varco asse dei servizi, per un migliore e più veloce collegamento con l’aeroporto.

Per quanto riguarda gli approdi, sono stati confermati per il 2016 tre nuovi approdi delle navi da crociera Albatros, operata da Phoenix Reisen, Golden Iris operata da Mano Maritime e Wind Surf operata da Windstar Cruises. Sono invece in attesa di conferma definitiva una diecina di ulteriori approdi di Royal Caribbean ed il grande ritorno di MSC.

Il Comandante Luigi Pastena, responsabile per MSC Crociere della selezione delle rotte e di tutti gli aspetti legati alla sicurezza portuale, ha infatti confermato al Commissario Indaco, durante l’incontro avvenuto al Seatrade, lo stesso entusiasmo che aveva già manifestato al Sindaco Bianco durante la sua ultima visita a Catania, per il nuovo assetto del porto e per l’interazione porto-città.
Interessante l’incontro con Costa Crociere, durante il quale Federico Bartoli, Head of Itinerary Planning, ha richiesto espressamente la lista degli aeroporti di partenza dei voli low cost per i collegamenti con Catania delle compagnie Ryanair ed Easy Jet. Visto il grande interesse manifestato, si sta ora lavorando, di concerto con il Comune di Catania e l’aeroporto per incrementare il traffico in arrivo delle suddette compagnie, in modo da affiancare al flusso dei passeggeri in transito anche quello dei passeggeri che iniziano la loro crociera dall’homeport di Catania.

Altri incontri di notevole rilevanza per la creazione di nuovi accordi commerciali ed il potenziamento delle relazioni con i grandi gruppi sono stati effettuati con i rappresentanti di Carnival, Carnival Maritime e Carnival UK, Aida Cruises, Royal Caribbean, Access Cruise, Disney Cruise Line, Holland America Line, Silversea, Princess Cruises, Celebrity Cruises. 

In tale contesto, assume particolare significato la recente adesione dell’Autorità Portuale di Catania alla CLIA - Cruise Line International Association, la più grande associazione mondiale nel settore crocieristico, che promuove gli interessi degli operatori del settore ed ingloba tutte le maggiori compagnie da crociera.

Mentre la stagione 2016 si prospetta, dunque,  in crescita rispetto all’anno passato, con una previsione di circa 100 approdi ed un flusso di circa 200.000 passeggeri, si sta già lavorando per conseguire un ulteriore incremento per il 2017, per il raggiungimento del quale l’Autorità Portuale ed il management della CCT si sono posti come obiettivo comune il miglioramento della competitività e dell’attrattività del porto e dei servizi riservati ai crocieristi.

Tanti i progetti in cantiere, per il migliore successo dei quali l’Autorità Portuale ha deciso di coltivare i contatti con gli armatori ed i rappresentanti delle compagnie anche tramite i social network, come ad esempio Linkedin, uno dei più grandi al mondo per i contatti professionali. 

Incoraggianti gli esiti generali del Seatrade, dai quali si evince la volontà delle compagnie da crociera di investire ingenti capitali nella costruzione di 52 navi tra il 2016 ed il 2020 e la possibilità di un incremento del numero di passeggeri grazie a nuove politiche commerciali.

Articolo pubblicato il 06 aprile 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Cosimo Indaco, comm. straordinario dell'Autorità Portuale di Catania, nel padiglione Italia del Seatrade Cruise Global 2016
Cosimo Indaco, comm. straordinario dell'Autorità Portuale di Catania, nel padiglione Italia del Seatrade Cruise Global 2016