Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twittergoogle qds rss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Rifiuti: solo ipotesi, non soluzioni
di Rosario Battiato

Ue: il Piano regionale appena consegnato dev’essere aggiornato. E tra poche settimane le discariche saranno sature. Vania Contrafatto: “Con l’ecotassa subito più differenziata in oltre 10 comuni”

Tags: Rifiuti, Sicilia, Vania Contrafatto



PALERMO – L’Isola dei rifiuti procede a passo spedito verso la saturazione. Alla fine di marzo la Regione ha chiesto a Roma un commissariamento per accelerare la costruzione delle piattaforme pubbliche, ma il tempo a disposizione potrebbe non essere sufficiente. La scadenza ultima è prevista per il mese maggio, anche per i sopraggiunti limiti di legge, e così già a giugno potrebbe generarsi il caos, perché la capacità di abbancamento delle discariche isolane, stiracchiata dalle ordinanze del governatore Crocetta, è ormai colma e l’eventualità di avviare un ciclo integrato dei rifiuti sembra ancora assai lontana.
È stato l’assessore Contrafatto a fornire tutti i dettagli sul futuro dei rifiuti isolani che non potranno prescindere anche dagli impianti per la valorizzazione energetica, strumenti necessari per la chiusura del ciclo.
 
(Per leggere l'inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

Articolo pubblicato il 20 aprile 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐