Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Voucher, quasi 5 milioni per i giovani
Sulla Gazzetta ufficiale n. 53 di ieri, un avviso dell’assessorato al Lavoro e della previdenza sociale. I beneficiari avranno un’indennità oraria di 18 euro per un totale di 240 ore

Tags: Formazione, Lavoro



PALERMO - L’assessorato regionale del Lavoro, della Previdenza Sociale, della Formazione Professionale e dell’Emigrazione, nella fattispecie, il  dipartimento regionale formazione professionale, ha pubblicato sulla Gurs di ieri, un avviso, rivolto a promuovere la formazione dei giovani assunti con contratto di apprendistato.

L’iniziativa fa parte del “Catalogo dell’offerta formativa apprendistato professionalizzante” (Cofap), quale strumento di rafforzamento e qualificazione dell’incontro tra domanda e offerta formativa. Questo costituisce lo strumento fondamentale per garantire alle aziende e agli apprendisti la possibilità di scegliere, all’interno di un’offerta formativa vasta e differenziata. Con questo avviso, il Drfp (dipartimento regionale formazione professionale) intende finanziare l’erogazione dei voucher formativi per la formazione esterna, rivolta gli apprendisti aventi i requisiti previsti dall’avviso n 13/2008.

I voucher formativi 4.320 euro per ciascun beneficiario, i giovani assunti con contratto di apprendistato, a prescindere dal regime contrattuale di riferimento, (purché d’età sia compresa tra i 16 anni compiuti e i 29 anni), occupati in aziende operanti in tutti i settori di attività e dislocate in tutte le province della Regione Siciliana.

 Ecco, i criteri per l’assegnazione dei voucher formativi.
I candidati dovranno presentare in sede d’istanza i seguenti requisiti obbligatori: essere residenti nella Regione Siciliana; essere titolari di un contratto di apprendistato, a prescindere dal regime contrattuale di riferimento (legge n 196/97 e dal decreto legislativo n 276/2003); avere assolto all’obbligo di istruzione ai sensi dell’art 1, comma 622, della legge n. 296 del 26 dicembre 2006 o, in alternativa: essere maggiorenni; aver conseguito una qualifica professionale; occupati in aziende operanti in tutti i settori di attività con sedi operative nel territorio della Regione siciliana.

Secondo quanto prescrive l’avviso, tutti i requisiti devono essere posseduti alla data di pubblicazione del 20 novembre nella Gazzetta ufficiale della Regione Siciliana.
Le risorse finanziarie disponibili sono quelle previste dai decreti del Ministero del lavoro, della Salute e delle Politiche sociali e ammontano complessivo a 4.876.592,81 euro.

Articolo pubblicato il 21 novembre 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Luigi Gentile, assessore regionale al Lavoro
Luigi Gentile, assessore regionale al Lavoro



´╗┐