Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Troppe auto blu nascoste ai siciliani
di Fallico Rossella

Per i Comuni dell’Isola la trasparenza è un optional: in trecento non hanno comunicato i dati al Ministero. Costi tagliati nelle grandi città, ma la maggior parte dei centri minori tace

Tags: Auto Blu, Trasparenza



PALERMO - Auto blu in diminuzione nei grandi centri, ma vige un silenzio totale da parte di ben 300 Comuni isolani, che hanno preferito non comunicare le informazioni relative al Governo.
Questo è quanto si evince dal Censimento per l’anno 2015 realizzato dal Dipartimento della Funzione Pubblica in collaborazione con Formez Pa. Soltanto 90 comuni hanno, infatti, risposto all’appello di Roma e alle sollecitazioni del ministro Marianna Madia che, proprio qualche mese fa aveva sottolineato le sanzioni previste per le Pa inadempienti.
Dunque, via alle sanzioni, perché l’appello alla trasparenza lanciato nei confronti dei Comuni, qui in Sicilia è stato clamorosamente ignorato. Con buona pace dei cittadini che vorrebbero vedere la Pa come una casa di vetro.
 
(Per leggere l'inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

Articolo pubblicato il 19 maggio 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus