Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Le Biomasse? Una risorsa per il futuro
Una delle maggiori rinnovabili disponibili sulla Terra. Si ottengono sia da scarti e residui delle attività agricole, zootecniche e forestali
sia da coltivazioni indirizzate alla produzione di energia

Tags: Biomassa, Energia, Scrivere L'energia



Biomasse: materie prime rinnovabili che si ottengono sia dagli scarti che dai residui delle attività agricole, zootecniche e forestali, sia da coltivazioni espressamente indirizzate alla produzione di energia. Le biomasse costituiscono una delle maggiori risorse rinnovabili disponibili.

Nelle biomasse vegetali, che costituiscono circa il 90% delle biomasse totali, l’energia solare si accumula sotto forma di energia chimica mediante la fotosintesi clorofilliana. Finora in Europa le biomasse sono state utilizzate soltanto per la produzione di calore a bassa temperatura, ma in questi ultimi anni si stanno sviluppando impianti per la produzione combinata di energia elettrica e di calore, come dalle nostre parti, presso Agira (Dittaino). I rifiuti degli animali e degli scarti dei prodotti agricoli, in effetti, se sottoposti a fermentazione, producono biogas: è un composto gassoso, formato al 60-70% da metano; il metano è un combustibile e, quindi, può essere usato per produrre energia. Gli impianti di biogas si rivelano utili soprattutto nelle zone agricole di paesi in via di sviluppo. Nei paesi industrializzati, invece, gli impianti di biogas sono collegati ai processi di depurazione degli scarti.

Ogni oggetto che l’uomo costruisce e poi utilizza è destinato a diventare un rifiuto. I rifiuti sono i residui delle attività industriali, artigianali, agricole e dei consumi dei cittadini. I rifiuti devono, dunque, essere considerati una risorsa; riflettiamo: essi possono avere diverse destinazioni:
- finire nelle discariche;
- essere raccolti in maniera differenziata per subire i necessari trattamenti che consentono il loro reinserimento nel ciclo produttivo;
- essere utilizzati per produrre energia;
Certo, per utilizzare correttamente l’energia contenuta nei rifiuti organici che non possono essere riciclati occorre:
- selezionare i rifiuti;
- preparare una miscela di rifiuti che abbia caratteristiche costanti e ben definite;
- utilizzarla in impianti idonei come Combustibili non convenzionali.

E, quindi, se una delle possibili utilizzazioni dei rifiuti urbani è la produzione di energia elettrica, l’unico problema rimane la mancanza di discariche e la difficoltà di trovare aree destinate a nuove discariche, che ha portato all’incenerimento dei rifiuti.
Ed allora si può dire: le biomasse possono costituire l’alternativa energetica del futuro?
                                                                                        
Andrea Bonasera
Giovanni Catania
Luigi Severino
Matteo Russo
I D Liceo Scientifico “Farinato” - Enna

Articolo pubblicato il 27 maggio 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Andrea Bonasera, Giovanni Catania, Luigi Severino, Matteo Russo, I D Liceo Scientifico
Andrea Bonasera, Giovanni Catania, Luigi Severino, Matteo Russo, I D Liceo Scientifico "Farinato" - Enna


´╗┐