Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Palermo - Ztl, accolto dal Cga il ricorso del Comune
di Redazione

Leoluca Orlando: “Entrerà in vigore prima di novembre”

Tags: Palermo, Ztl, Viabilità, Leoluca Orlando, Tar



PALERMO - Il Consiglio di giustizia amministrativa ha accolto il ricorso in appello presentato dal Comune contro l’ordinanza del Tar che ha sospeso fino a novembre la Zona a traffico limitato, che sarebbe dovuta partire lo scorso mese di marzo scorso.

“In prospettiva del giudizio di merito al Tar – ha scritto nell’ordinanza il Cga presieduto da Claudio Zucchelli - è rimesso alla responsabilità dell’Amministrazione comunale valutare attentamente se dare immediato avvio alle misure concretamente adottate oppure se, come parrebbe più prudente, secondo un elementare canone di buona amministrazione, in vista dell’udienza già fissata per il 9 novembre 2016, verificarne e riesaminarne la piena legittimità alla luce (quantomeno di talune) delle censure del ricorso di primo grado che il Tar ha già delibato favorevolmente, sulla base di rilievi accurati e puntuali”.

Secondo i giudici “il riesame dovrà avere riguardo al necessario coordinamento delle misure adottate con altre misure di contenimento delle emissioni inquinanti, non potendo la tariffa per l’accesso alle Ztl risolversi in una surrettizia (e ulteriore) forma di tassazione locale destinata a tutt’altri fini, né, soprattutto, in un permesso generalizzato, purché a pagamento (road pricing), per l’ingresso nelle Ztl dovendosi al contrario calibrare le eccezioni al divieto di circolazione in tali zone sulla base di esigenze oggettive (quali a titolo esemplificativo la residenza o il luogo di lavoro all’interno delle zone anzidette) che il Comune dovrà individuare e sottoporre al costo delle relative esternalizzazioni’’.

In tale contesto, secondo il Cga, ‘‘non potrà essere omessa la necessaria dimostrazione dell’effettivo potenziamento del trasporto pubblico, a garanzia della circolazione privata non meno che della salute collettiva”.

“Introdurremo la Ztl – ha commentato il sindaco Leoluca Orlando - il Cga ha sbloccato quell’assurda posizione che sembrerebbe non consentire le Ztl a pagamento. A differenza di altre attività, in tutte le città il trasporto urbano, che per definizione è un costo sociale, viene finanziato dai cittadini”.

“Abbiamo avuto il via libera - ha aggiunto - a fare quello che riteniamo più opportuno. E lo faremo, non abbiamo alcun vincolo. Abbiamo ottenuto un risultato per il quale ci possiamo permettere il lusso di dimenticare gli insulti personali ricevuti e attacchi e sceneggiate in piazza e meschinerie di cattiva politica”.

Poi, a chi gli ha chiesto se a Palermo le Ztl partiranno prima di novembre, Orlando ha risposto: “Assolutamente sì: la pronuncia del Tar fa riferimento a un provvedimento che noi consideriamo morto, faremo un provvedimento seguendo le indicazioni del Cga che poi sono coincidenti con la nostra volontà politica”.

Articolo pubblicato il 28 maggio 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus