Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Dipendenti regionali, in Sicilia tanti quanti in 7 del Centro-Nord
di Rosario Battiato

In Sicilia sono tanti quanti quelli di Lombardia, Piemonte, Veneto, Liguria, Emilia Romagna, Toscana e Marche insieme. Le accresciute mansioni dell’Autonomia non giustificano simile stipendificio

Tags: Regione Siciliana, Dipendenti



PALERMO – Gli oltre 17mila dipendenti regionali, tra dirigenti e funzionari, registrati dalla Corte dei Conti per la Sicilia, costituiscono un blocco dal peso specifico non indifferente sulla finanza dell’Isola. Lo certificano i numeri della spesa che, risultata addirittura in salita nel triennio 2011/2013 censito dalla Corte, adesso, secondo il Bilancio di previsione per il 2016/2018, sarebbe in lieve contrazione.
Una presenza esagerata che non giustifica nemmeno lo Statuto speciale, così come certificato dal confronto con altre “colleghe” che si trovano nello stesso stato. Basta dire che i regionali dell’Isola ammontano al totale di sette regioni italiane a Statuto ordinario, tra cui una Lombardia con 6,5 milioni di persone in età lavorativa, e alla metà di tutti i dipendenti delle regioni a Statuto speciale. Di questo passo ci vorrà troppo tempo per mettersi in linea con gli altri.
 
(Per leggere l'inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

Articolo pubblicato il 04 giugno 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐