Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twittergoogle qds rss qds
Quotidiano di Sicilia

Raccolta vetro: in Sicilia +7%
di Redazione

A livello regionale, l’Isola differenzia 13 kg di vetro in meno rispetto al Sud. Risultati emersi dal convegno organizzato a Catania da Coreve

Tags: Rifiuti, Raccolta Differenziata



CATANIA - La raccolta differenziata del vetro cresce in Sicilia (+ 7,1% rispetto al 2014), ma si può fare ancora di più. Un comune di 100.000 abitanti può avere un beneficio economico di circa 400.000 euro con una raccolta del vetro, per abitante, in media con il resto del Paese.
 
E' quanto emerge da un convegno, a Catania, su "Raccolta differenziata del vetro, costo o opportunità?" promosso da Coreve, il Consorzio per il recupero del vetro da imballaggi e dall'Associazione dei Comuni d'Italia. In Sicilia, dove la raccolta media dei rifiuti di imballaggio in vetro nel 2015 è stata pari a 6,9 kg per abitante, quasi 13 kg in meno rispetto a quella del Sud nel suo complesso, registriamo situazioni e realtà molto diverse.
 
In Provincia di Caltanissetta, la migliore nel 2015, si registra una resa di 11,4 kg per abitante, con un aumento del 33% rispetto all'anno precedente, mentre nella Provincia di Trapani, che era la migliore nel 2014, la raccolta del vetro è calata del 23% circa, passando da 14 kg a 10,8 kg per abitante. La Provincia di Catania fa registrare una resa di 7,6 kg per abitante, Palermo è rimasta a 4,5 kg ed Enna a 3,5 kg per abitante.
 
"I risultati della raccolta differenziata dei rifiuti di imballaggi in vetro nel Sud dell'Italia - ha affermato Franco Grisan, presidente Coreve - ci dimostrano che c'è ancora un grande lavoro da fare da parte delle Amministrazioni e le indicazioni che riceviamo dagli studenti delle scuole siciliane che hanno partecipato al concorso scuole di Assovetro-Coreve ci fanno pensare che c'è desiderio da parte dei cittadini della regione di una svolta verso una diversa e migliore raccolta differenziata".
 
"Una raccolta rifiuti intelligente - ha detto Enzo Bianco, sindaco di Catania e presidente del Consiglio nazionale dell'Anci - un dovere sia per chi amministra, sia, soprattutto, per i cittadini, che hanno così la possibilità di mantenere la propria città pulita e risparmiare sulle tasse sui rifiuti. Occorre dunque che i Comuni si impegnino nella politica di raccolta, l'industria sulle caratteristiche del prodotto-vetro per migliorare la riciclabilità, e i cittadini su quella disponibilità alla differenziata che nasce dalla consapevolezza".

Articolo pubblicato il 15 giugno 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐