Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

La Regione stanzia 5 mln di euro per i giovani Neet
di Redazione

Parte in Sicilia l’Avviso 8 del programma Garanzia Giovani, dedicato ai ragazzi in cerca di occupazione (neet). Forti incentivi anche per le imprese che assumono

Tags: Garanzia Giovani, Lavoro, Neet, Regione Siciliana, Gianluca Miccichè



Parte l’Avviso 8 del programma Garanzia Giovani, dedicato ai ragazzi in cerca di occupazione. Lo rende noto l’assessore al Lavoro, Gianluca Micciché, puntualizzando che la Regione mette a disposizione 5 milioni di euro. Forti incentivi anche per le imprese che assumono. “Mantenuti gli impegni e rispettati i tempi”, commenta l’Assessore.

A partire dallo scorso aprile, fanno sapere dall’Assessorato regionale, i giovani Neet (coloro che non sono iscritti a scuola, ne all’Università, non lavorano e non seguono corsi di formazione, di età compresa tra i 15 e i 29 anni, iscritti al Programma Garanzia Giovanni) potranno recarsi presso i Centri per l’Impiego della Sicilia per scegliere il soggetto promotore che li accompagnerà nella ricerca di un lavoro. L’accompagnamento al lavoro, misura prevista da Garanzia Giovani, prevede la sottoscrizione di un “contratto di collocazione” tra il giovane, il centro per l’impiego e il soggetto attuatore, che la Regione ha selezionato creando un albo, per l’attuazione dei servizi di tutorship e assistenza mirata all’inserimento lavorativo del giovane. Entro 4 mesi dalla stipula del contratto il soggetto attuatore dovrà conseguire il risultato occupazionale, mediante la sottoscrizione da parte del giovane di un contratto (a tempo indeterminato, determinato o contratto di apprendistato) con un’azienda/impresa, che potrà in tal modo usufruire di un incentivo da parte della regione, variabile in base al tipo di contratto offerto.

L’inserimento lavorativo dovrà essere assicurato attraverso le seguenti azioni:
1. scouting delle opportunità;
2. assistenza e tutoring;
3. Incrocio fra caratteristiche / predisposizione del giovane e opportunità lavorative.

Il servizio di assistenza intensiva e tutoring dovrà essere erogato da un Operatore del soggetto accreditato. Le forme contrattuali previste sono: contratto a tempo indeterminato o di apprendistato di I, II e III livello; - contratto di assunzione a tempo determinato o di somministrazione con una durata pari o superiore a 12 mesi; - contratto di assunzione a tempo determinato o di somministrazione con una durata da 6 a 11 mesi. Ai fini dell’assunzione del giovane da parte dell’impresa potrà essere erogato in favore di quest’ultima il bonus occupazionale. L’erogazione di tale incentivo avviene per il tramite dell’Inps. L’assunzione potrà avvenire presso un’impresa avente sede nella regione Sicilia, in altre regioni/province autonome ovvero all’estero. Negli ultimi due casi, è prevista l’erogazione in favore del giovane di un’indennità per la mobilità in Italia, al di fuori della regione Sicilia, o all’estero come da avvisi nn. 1 e 2 pubblicati in data 28 gennaio 2015.

Il servizio erogato sarà rimborsato al conseguimento del risultato per il livello medio in base alla fascia di profilazione del giovane.

Articolo pubblicato il 22 luglio 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus