Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Carburanti, Assopetroli Sicilia prende coscienza dei salassi
di Giuseppe Bellia

Il coordinatore regionale Parisi annuncia un’iniziativa legislativa sul riordino del comparto del greggio. I listini di benzina e gpl rimangono ancora in soglie da record, diesel nella media

Tags: Luciano Parisi, Assopetroli, Benzina



PALERMO – “Una nuova legge è necessaria per fare in modo che il nostro settore stia al passo con i tempi quanto a contenimento dei prezzi ed ecocompatibilità. Due temi di cui non si può non tener conto nella realizzazione di nuovi impianti e sui quali tutte le parti della commissione regionale carburanti si sono trovati d’accordo. Speriamo che l’iter legislativo proceda celermente così da poter rendere al più presto definitiva la legge”.

Luciano Parisi, coordinatore regionale Assopetroli, spiega così in una nota, l’iniziativa legislativa di riordino del settore dei carburanti nell’Isola. Molte di queste iniziative ( sviluppo della filiera del biodiesel e ribasso dei carburanti nell’Isola) da tempo sono state “sposate” dal Qds. L’obiettivo è mettere al centro del sistema il consumatore siciliano. Parisi spiega nel merito i contenuti dell’iniziativa legislativa.

“La nuova legge prevede in primo luogo la promozione e la diffusione dei carburanti eco-compatibili ma anche l’efficienza energetica dei nuovi impianti nonché di quelli già esistenti. I nuovi impianti, infatti, dovranno comprendere i prodotti benzina, gasolio, ed almeno uno tra i prodotti Gpl e metano”.Un legge che guarda alle energie rinnovabili.

“Le pensiline dei nuovi impianti, - spiega il coordinatore di Assopetroli Sicilia - inoltre, dovranno coprire tutte le zone adibite al rifornimento degli autoveicoli e dovranno essere dotate di pannelli fotovoltaici o sistemi di cogenerazione a gas (Gpl o Metano) ad alto rendimento che garantiscano una potenza elettrica minima pari almeno a 10kW. Si tratta di obblighi che garantiranno all’utenza la scelta dei prodotti ed anche un maggiore risparmio”.

Mercato siciliano carburanti
Settimana interlocutoria per i prezzi al distributore in Sicilia. Se la benzina ha avuto un’ennesima impennata, il diesel non subisce altri rincari, anzi, si mantiene al di sotto dei prezzi presenti in altre Regioni. Listini del Gpl invece, stabilmente al di sopra della media nazionale. I dati forniti da Quotidiano energia sono stati rilevati il 24 novembre scorso.

Benzina
Prezzi della benzina alle stelle. Se il prezzo medio presentato al distributore è 1,292 €, tutte le compaggnie petrolifere (censite) in Sicilia presentano un prezziario più alto rispetto a Regioni quali Lombardia, Emilia - Romagna, Piemonte, Friuli Venezia Giulia.
Si va dal 1,295 € dei cosiddetti indipendenti, a 1,334 € che presenta la compagnia Ip.

Diesel
Pur presentando listini molto alti, i prezzi isolani, di questa settimana, sono più allineati alla media nazionale.
Se Esso (1,140 €), Erg (1,152 €) e Ip (1,169 €) hanno presentato prezzi al distributore più alti rispetto alla media nazionale (1, 126 €), l’Agip ha sbaragliato la concorrenza con un prezzo al pubblico di (1,101 €).

Gpl
Il Gpl distribuito nell’Isola continua a presentare un salasso in media di 2 centesimi in più al litro.
 A fronte della media nazionale di 0,570 € , le compagnie presentano listini più alti: dal 0,580 € degli indipendenti al 0,595 €  di Agip.

Articolo pubblicato il 27 novembre 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

Prezzi benzina, confronto tra regioni e compagnie petrolifere
Prezzi benzina, confronto tra regioni e compagnie petrolifere
Prezzi diesel, confronto tra regioni e compagnie petrolifere
Prezzi diesel, confronto tra regioni e compagnie petrolifere
Prezzi gpl, confronto compagnie in Sicilia
Prezzi gpl, confronto compagnie in Sicilia


´╗┐