Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

La Pa non paga 10 mld alle imprese
di Serena Giovanna Grasso

Monitoraggio del Mef: Sicilia, dall’1 aprile 2015 al 31 marzo 2016 saldato solo il 50% delle fatture. Direttiva Ue 2011/7 sui tempi certi di pagamento rimasta lettera morta

Tags: Economia, Mef, Sicilia, Pubblica Amministrazione



La pubblica amministrazione siciliana paga una fattura su due. Sono questi i dati forniti dal ministero Economia e Finanze in relazione ai debiti degli enti pubblici nei confronti delle imprese: dal primo aprile 2015 (data che ha sancito la fatturazione elettronica obbligatoria per tutte le pubbliche amministrazioni) al 31 marzo 2016 la Pa siciliana ha ricevuto 1,7 milioni di fatture passive per un importo complessivo pari a circa 9,4 miliardi di euro, a fronte delle quali risultano comunicazioni di pagamenti per circa il 50%.
Sommando questa cifra al pregresso (circa 5 mld), il risultato è un debito di ben 10 miliardi.
Fornire dati certi, però, è molto difficile dal momento che gli enti pubblici dell’Isola mostrano inefficienze anche nella comunicazione degli avvenuti pagamenti dunque il dato relativo al 50% delle fatture saldate potrebbe non riflettere la reale situazione.
 
(Per leggere l'inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

Articolo pubblicato il 27 luglio 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus