Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Sicilia tra le Cenerentole dell’Ue
di Adriano Agatino Zuccaro

Eurostat: la nostra regione in coda tra le 276 aree per Pil pro capite, investimenti, istruzione e lavoro. Quart’ultima per numero di occupati (40%), doppiata da isole finlandesi (81,8%)

Tags: Eurostat, Sicilia, Economia, Pil



In attesa di vedere quali saranno le conseguenze a lungo raggio sull’economia europea dopo la vittoria del sì al referendum sulla “Brexit”, il livello del Pil dell’Ue-28 nel 2015 ha toccato un nuovo record: 14.635 miliardi di euro.  L’Europa a 28 Paesi ha raggiunto 276 “unità territoriali” (nuts 2). Si tratta di aree diverse e a volte molto lontane tra loro che Eurostat monitora e mette al confronto attraverso pubblicazioni periodiche. Dati e strumenti che, in molti casi, fanno emergere il deficit della nostra Isola nei confronti delle altre realtà comunitarie. Un esempio? Il tasso di occupazione della fascia di età 15-64 anni nella nostra regione nel 2015 è stato pari al 40% ed era al 44,6% nel 2007. Nelle Isole Åland, un arcipelago della Finlandia, tale percentuale sale all'81,8%. La performance siciliana ci fa piombare al quart’ultimo posto nell’Ue-28. E non è l'unico tracollo da evidenziare, purtroppo.
 
(Per leggere l'inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

Articolo pubblicato il 25 agosto 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus