Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twittergoogle qds rss qds
Quotidiano di Sicilia

Rifiuti, l'emergenza è solo business
di Rosario Battiato

Da 15 anni continua in Sicilia il problema dove smaltire gli oltre 2 milioni di tonnellate di immondizia. Dlgs del 2006 consente l’affidamento diretto delle gestioni, indagano le Procure

Tags: Sicilia, Rifiuti



PALERMO – L’emergenza rifiuti sembra godere di una corsia privilegiata e ininterrotta che emerge verso la fine degli Novanta e prosegue imperterrita fino ai nostri giorni. Uno stato di caos voluto e cercato che si agita tra le maglie degli affidamenti diretti della gestione e un sistema quasi interamente devoto alle discariche che, in riferimento agli ultimi dati Ispra disponibili, si prendono più dell’80% dei rifiuti urbani prodotti nell’Isola.
Una massa di immondizia da oltre 2 milioni di tonnellate che garantisce affari all’interno di un mondo che Procure e Commissione ecomafie considerano marcio e pericoloso. In attesa del nuovo Piano regionale rifiuti e del potenziamento dell’impiantistica, questo è un aspetto imprescindibile da risolvere prima di procedere all’avviamento di un sistema virtuoso.
 
(Per leggere l'inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

Articolo pubblicato il 01 settembre 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus