Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Autonomia, pietra al collo dei siciliani, traditi dalla "casta"
di Patrizia Penna

Lunga è la lista dei pentiti della specialità: Riggio, Orlando, Bianco, Lo Bello, Buttafuoco, Tabacci. Pa elefantiaca, Ars costosa e inutile: tutte le cancrene prodotte dallo Statuto

Tags: Ars, Statuto Siciliano, Regione Siciliana



Non abbiamo la presunzione di voler dare voce a tutti i cinque milioni di siciliani ma siamo convinti di interpretare il sentimento della maggioranza di essi quando affermiamo che l’Autonomia siciliana si è trasformata in una iattura per la nostra terra, in uno scudo attraverso il quale la casta politica ha difeso strenuamente privilegi e clientes.
L’inutile e costoso Parlamento siciliano, ad esempio, “sforna” leggi che nella maggior parte dei casi vengono impugnate da Roma e che servono poco ai siciliani dal momento che nessuna iniziativa legislativa degli ultimi anni è riuscita ad imprimere una svolta. Le anomalie della Sicilia autonoma non si esauriscono qui: la nostra è l’unica regione d’Italia ad aver scelto di farsi carico del trattamento pensionistico dei suoi dipendenti. Una scelta a dir poco autolesionistica.
 
(Per leggere l'inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

Articolo pubblicato il 24 settembre 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus