Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Progresso, Sicilia tra i derelitti Ue
di Serena Giovanna Grasso

Srm e Confindustria: l’Isola al 259° posto tra le 272 regioni europee per esigenze umane, benessere, opportunità. Sanità, istruzione, sostenibilità dell’ecosistema affossate da una Regione menefreghista

Tags: Sicilia, Unione Europea, Sanità, Istruzione, Ambiente, Confindustria



PALERMO – La nostra cara Sicilia non si smentisce, al contrario continua a confermarsi tra le Cenerentole non solo d’Italia ma anche d’Europa. Siamo abituati a sentir parlare del disastro economico ed imprenditoriale che la nostra Isola rappresenta in piena regola, ma la Sicilia non è solo questo: infatti, è anche estremamente indietro per quanto attiene il cosiddetto progresso sociale.
Specifichiamo innanzitutto che per progresso sociale si intende quell’indice nato con lo scopo di integrare le tradizionali misure di progresso economico, basate su Pil, reddito e occupazione, delle 272 regioni europee.
L'indice, espresso con un valore compreso tra 0 e 100, comprende tre dimensioni, ognuna delle quali include quattro componenti tematiche. La nostra Isola è al 259° posto su 272 regioni dell’Unione europea.
 
(Per leggere l'inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

Articolo pubblicato il 27 settembre 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐