Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Next Energy: dieci idee per la rete elettrica del futuro
di Redazione

Selezionati i migliori progetti dell’iniziativa, ideata da Terna e Fondazione Cariplo, basata su capacità e meritocrazia

Tags: Terna, Startup, Next Energy, Catia Bastioli



La giuria del Progetto Next Energy, presieduta da Catia Bastioli, Presidente di Terna, ha individuato nei giorni scorsi le 10 migliori idee nel campo dell’innovazione nel settore dell’energia. Come previsto dal bando del progetto, ideato da Terna e Fondazione Cariplo con il supporto di Polihub, i 10 team promotori delle idee selezionate avranno accesso a un programma di empowerment imprenditoriale e di accelerazione della durata di 6 mesi, al termine del quale verranno individuati i 3 progetti vincenti. Questi ultimi otterranno dei voucher da utilizzare per lo sviluppo del progetto, del valore rispettivamente di 50.000 euro al primo classificato, 30.000 euro al secondo classificato e 20.000 euro al terzo classificato.

La selezione dei progetti - La selezione delle migliori 10 Idee è avvenuta nell’ambito degli Innovation Days, due giorni di scambio e condivisione all’interno della struttura di Cariplo Factory, durante i quali i team in gara sono stati inseriti in una “Expert Feedback Session”, un percorso formativo che gli ha permesso di condividere i propri progetti con alcuni tutor, tecnici esperti del settore, al fine di migliorare e ottimizzare il progetto definitivo. Gli Innovation Days sono stati il primo momento di incontro e condivisione tra Innovatori e Talenti previsti dal progetto Next Energy. Ai due giorni in Cariplo Factory, infatti, erano presenti anche i 15 giovani selezionati che accederanno ai sei mesi di stage presso Terna e che hanno avuto l’opportunità di assistere alla costruzione e presentazione delle idee innovative selezionate.

Sostenere il futuro delle nuove generazioni - “Siamo molto soddisfatti - ha dichiarato la Presidente di Terna, Catia Bastioli - di aver lavorato insieme a Fondazione Cariplo e Polihub a un’esperienza circolare di formazione e creazione d’impresa per i giovani talenti. Il progetto Next Energy è un’esperienza unica e ripetibile, un laboratorio di apprendimento integrato su base meritocratica, che auspichiamo possa essere un esempio per altre imprese, università e fondazioni. Sostenere in modo concreto giovani universitari e nuovi imprenditori su progetti innovativi è la strada per sostenere il futuro delle nuove generazioni. Un impegno che deve essere di tutti. È evidente che abbiamo bisogno di trasformare l'innovazione più velocemente possibile in lavoro e in attività innovative sul territorio. Credo che questo lo abbiamo trovato e sono molto felice di questa iniziativa. Insieme a Fondazione Cariplo credo che stiamo facendo una bellissima cosa”.

Opportunità di lavoro per i giovani - Queste invece le parole di Giuseppe Guzzetti Presidente di Fondazione Cariplo. “Quando abbiamo annunciato a maggio di quest’anno la nascita di Cariplofactory con l’obiettivo di realizzare opportunità di lavoro per i giovani ci siamo presi un impegno serio e ambizioso. Il progetto con Terna sta già dando i primi risultati. E anche le iniziative avviate con Microsoft, Novartis e Fastweb sono attivate. La strada è quella giusta per dare risposte concrete. Cariplo e le grandi aziende hanno sposato una giusta causa contro la disoccupazione giovanile”.

Innovazione e qualità - A colpire la qualità dei progetti presentati al Next Energy come ha spiegato Carlo Mango, Direttore dell’Area Scientifica e Tecnologica di Fondazione Cariplo. “Aprire la mente è anche la funzione di un programma come questo che è indirizzato in primis ai soggetti e agli operatori economici che in un ambiente di open innovation hanno la possibilità di intercettare cose che altrimenti nelle loro organizzazioni non intercetterebbero”.

Il progetto Next Energy - Il progetto Next Energy, nato con la finalità di valorizzare giovani talenti e sostenere lo sviluppo di progetti innovativi in ambito elettrico, ha raccolto sul sito www.nextenergyprogram.it oltre 200 candidature a testimonianza del forte interesse dei giovani per l’innovazione e le nuove tecnologie. In particolare, il 70% dei progetti pervenuti ha come area di preferenza e riferimento quella relativa alle smart grid e allo storage, ovvero i sistemi per l’accumulo dell’energia elettrica.

Articolo pubblicato il 29 settembre 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

La Presidente di Terna Catia Bastioli
La Presidente di Terna Catia Bastioli


´╗┐