Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Sicilia: tanta cultura, poco business
di Roberto Pelos

Due mln i visitatori di tutti i siti culturali isolani nel I semestre 2016: +10%, ma meno di Pompei e Colosseo in 3 mesi. Al museo archeologico di Cl 147 paganti, 452 a casa Verga, 710 al castello Eurialo

Tags: Cultura, Turismo, Sicilia, Beni Culturali, Sicilia



Aumentano gli ingressi nei siti e musei nel primo semestre del 2016 nella nostra terra secondo i dati dell’Assessorato regionale ai Beni culturali e all’Identità siciliana. I numeri parlano infatti di 2.017.229 visitatori, il 10,50% in più rispetto al 2015 quando, nello stesso periodo, se ne registravano 1.825.530.
Il sito più visitato della Sicilia nel primo semestre 2016 è stato il Teatro Antico di Taormina. Improponibile un confronto con Roma dove, nel primo quadrimestre c.a., solo il Circuito archeologico Colosseo – Foro Romano – Palatino ha visto la presenza di 1.308.508 visitatori paganti su 1.755.909 persone per 11.350.197 euro di introiti lordi. E sono tantissimi i siti siciliani che in sei mesi hanno visto l’ingresso a pagamento di poche centinaia di visitatori. Business e occasione di sviluppo mancato.
 
(Per leggere l'inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

Articolo pubblicato il 07 ottobre 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus