Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Regione siciliana, dipendenti privilegiati
di Valeria Arena

Abusi sui permessi L. 104, settimana lavorativa di cinque giorni, niente Piano aziendale né carichi di lavoro. In numero sproporzionato, guadagnano 6.000 € l’anno più dei ministeriali

Tags: Regione Siciilana, Dipendenti



PALERMO – Dipendenti in pesante sovrannumero, mancanza di un piano aziendale che preveda carichi di lavoro precisi, trasferimenti d’ufficio resi impossibili dall’assenza di una banca dati aggiornata che misuri per ciascun ufficio l’adeguata copertura del personale sulla base dei servizi da espletare: è il caos quello che regna indisturbato all’interno della Regione siciliana.
Al 31 dicembre 2015, secondo i dati forniti dalla Corte dei conti, i dipendenti a tempo indeterminato, esclusi i dirigenti, erano 14.139, 176 in meno rispetto all’anno 2014.
Ma non è l’elefantiasi l’unico macigno che grava sulla Regione. C’è una differenza di quasi seimila euro tra la retribuzione media complessiva dei dipendenti ministeriali e quelli della Regione siciliana. Infine, i dipendenti regionali non possono distribuire il loro lavoro su più di cinque giorni.
 
(Per leggere l'inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

Articolo pubblicato il 18 ottobre 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐