Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Ars, deputati e governo "non pervenuti"
di Raffaella Pessina

L’appello di Vinciullo: “Giunta deliberi sull’assestamento di bilancio”. Seduta rinviata ad oggi pomeriggio per le troppe assenze

Tags: Ars, Vincenzo Vinciullo, Giancarlo Cancelleri



PALERMO - Un’altra sola mezz’ora di Aula ieri pomeriggio, senza arrivare ad alcuna approvazione di alcun Ddl, o senza che sia stata discussa alcuna mozione, in un’Aula pressoché deserta e con la presenza del solo assessore Luisa Lantieri. Aula rinviata ad oggi pomeriggio per cercare un andare avanti sull’ordine del giorno.

Vincenzo Vinciullo è intervenuto sulla necessità di un intervento concreto da parte del Governo per la crisi di molti settori in Sicilia, in particolare di quella delle ex Province. “Una situazione insopportabile - ha dichiarato - è venuto il momento che la Giunta deliberi sull’assestamento di bilancio, porti in commissione la manovra e quindi in Aula”. Già i tempi sono stretti e Vinciullo ha fatto sapere che lunedì scorso hanno staccato la luce nei locali della provincia di Siracusa. Vinciullo ha paventato la possibilità che gli interventi si rendano vani, se il Governo regionale continuerà ritarderà ancora alla presentazione dei documenti finanziari. Ed effettivamente si può dire di essere a ridosso delle festività natalizie, poiché la prossima settimana vi sarà il ponte per le festività dei tutti i Santi e dei morti, quindi già la settimana successiva l’Aula si troverà a metà novembre.

Giancarlo Cancelleri
del Movimento cinquestelle è tornato sul tema dell’Avviso 8 della formazione professionale ed ha anticipato che il M5S ha predisposto una mozione per chiedere all’Aula il ritiro. La parlamentare Giorgia Foti è intervenuta stigmatizzando la lentezza della riforma delle Ipab che si trascina dall’agosto del 2015. La riforma prevede lo stanziamento di quattro milioni di euro per pagare il personale che da mesi non riceve stipendio. Oggi alle 15 si terrà una conferenza dei capigruppo per organizzare il calendario dei lavori: ieri infatti il Ddl sui panificatori attende la riscrittura del documento da parte della commissione alla luce dei 40 sub emendamenti presentati.
 
Rinviato ad oggi anche il Ddl sulla istituzione del Garante regionale della famiglia per l’assenza del relatore Francesco Rinaldi. Nel corso della conferenza dei capigruppo si discuterà anche della richiesta di Nello Musumeci di mettere urgentemente all’ordine del giorno il Ddl sul codice etico per gli eletti a cariche pubbliche.
 
Ma l’argomento più pressante sarà quello che riguarda la materia delle ex province per la quale si è fatto portavoce il presidente della commissione legislativa Affari istituzionali Salvatore Cascio. Nella sua commissione infatti si trova il Ddl per il rinnovo dei liberi consorzi e della città metropolitane. “La perplessità maggiore emersa - ha detto Cascio - è stata il disallineamento tra i consigli eletti nell’ultima tornata elettorale, con le nuove norme e quelli precedenti. Con il risultato che vi sono dei comuni che, a parità di peso, hanno 30 consiglieri comunali e altri che ne hanno 24, creandosi una discrasia con due pesi e due misure. La commissione si è chiesta - ha proseguito - se non fosse il caso di aggiustare il sistema creando una fascia transitoria in questa fase di prima applicazione della legge.

“È urgente rinviare la data delle elezioni nei liberi consorzi - ha concluso Totò Cascio - un rinvio di almeno 60 giorni che permetta al governo di rimediare alle incongruenze. è importante che questa legge sia approvata entro giovedì per essere pubblicata prima possibile in gazzetta”. La capigruppo si incaricherà di calendarizzare anche la proposta avanzata dal deputato del Pd Filippo Panarello, sulla riduzione degli organici nel palazzo di giustizia di Messina. 

Articolo pubblicato il 26 ottobre 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus