Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twittergoogle qds rss qds
Quotidiano di Sicilia
Rifiuti, nuove scadenze già rinviate
di Rosario Battiato

Il Piano regionale, previsto il 30 agosto, slitta a fine mese. Da 2 a 6 il numero degli impianti energetici, ma nessuno decide. Differenziata in alto mare: in alcune città arretra, mentre aumenta la spazzatura

Tags: Rifiuti, Sicilia, Discarica, Ambiente, Piano Rifiuti, Raccolta Differenziata



PALERMO – Dalla gravissima emergenza di cinque mesi fa, non è possibile sostenere che ci sia stata una vera svolta nel sistema di gestione dei rifiuti dell’Isola. In attesa di poter vedere il nuovo piano regionale, previsto per la fine di novembre, la Regione continua a muoversi tra improvvisazione e piccoli passi in avanti come la definizione dei nuovi bandi per le compostiere di comunità che potrebbero aiutare i comuni ad abbattere il conferimento in discarica, la spinta data alla differenziata e l’avanzamento nella procedura per i nuovi impianti di valorizzazione energetica dei rifiuti. Tutti passaggi importanti, ma si attende ancora il vero di punto di svolta.
I prossimi mesi saranno decisivi, dal momento che proprio alla fine di questo mese si conclude il semestre avviato con l’ordinanza dello scorso giugno.
 
(Per leggere l'inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

Articolo pubblicato il 01 novembre 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus