Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Rinnovabili: Comuni siciliani insostenibili
di Rosario Battiato

Copiando i modelli italiani virtuosi si riduce l’inquinamento e si tagliano sprechi e spese per l’energia. Appena un quinto degli Enti sfrutta le tecnologie alimentate da fonti green

Tags: Inquinamento, Fonti Rinnovabili, Energia Rinnovabile



PALERMO - Tante classifiche e rapporti, ma un solo e definitivo risultato: i Comuni siciliano non sfruttano a dovere le fonti da energia rinnovabile, sprecando così un’ottima occasione per ridurre l’inquinamento e contenere sensibilmente i costi sulle bollette.
La responsabilità non è soltanto degli amministratori, perché le cinghie alla spesa, tenute assai strette dal Patto di stabilità interno, non hanno permesso grandi investimenti in materia rinnovabile, anche se altrove si è proceduto più rapidamente.
Il tempo e le opportunità per recuperare, per fortuna, non mancano, a cominciare dalle risorse messe sul piatto dal Governo nazionale e quelle del Patto dei sindaci.
Solo attuando i Piani d’azione per l’energia sostenibile (Paes), per esempio, si potrebbero intercettare risorse pari a 4,1 mld di euro.
 
(Per leggere l'inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

Articolo pubblicato il 17 novembre 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus