Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Nell’Isola ci sono più scuole private che statali
di Liliana Rosano

In tutto 2.120 contro 1.197. Di queste, 607 sono istituti di 2°grado. La percentuale dei promossi nelle paritarie è superiore



Palermo - In Sicilia ci sono più scuole private che statali : quest’ultime sono 1.197 mentre le scuole non statali ammontano a 2.120. Quando si parla di scuole non statali però, in Italia, occorre fare una precisazione. Le scuole private, non statali appunto, si dividono in scuole paritarie e non paritarie. Le prime, sono codificate dalla legge 62 del 2000 ed equivalgono sotto ogni profilo alle scuole statali, nel senso che rilasciano titoli di studio validi rispettando precisi obblighi: come l’offerta dei corsi, l’assunzione di docenti abilitati e il rispetto dei contratti di lavoro.

Diverso è il discorso per le non paritarie che possono avere corsi di studio incompleti, non applicare i contratti nazionali e assumere personale non abilitato. Una vera proliferazione delle scuole private riguarda quelle superiori, o meglio le scuole medie di secondo grado:  in tutto quelle statali in Sicilia sono 328 contro 607 scuole private di cui 295 non paritarie.
La sfida e il peso delle scuole private si gioca soprattutto sul terreno degli esami finali per il conseguimento del diploma. Secondo i dati del ministero dell’Istruzione nell’anno 2008, la percentuale dei promossi nelle scuole di 2° grado è stata dell’82,7% contro l’89,4 % delle scuole paritarie e l’88,6 delle scuole private non paritarie. Sebbene di poco, anche alle scuole medie inferiori la percentuale dei promossi nelle scuole private supera quella delle scuole statali: in quelle non paritarie addirittura si parla del 100 % dei promossi, mentre la percentuale del 99,9 di chi supera gli esami riguarda le scuole paritarie e il 99,1% le scuole statali.

Articolo pubblicato il 23 aprile 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Scuole private, diplomi “serviti” - Diplomificio. Disposta la chiusura di alcune scuole private.
    Argomento. Per i docenti delle scuole paritarie si applica il contratto nazionale di lavoro. Spesso però i professori non ricevono nè stipendio nè contributi e lavorano in nero solo per il punteggio.
    Argomento. L’ultima ispezione disposta dall’ufficio regionale scolastico sta portando alla chiusura dell’istituto tecnico per programmatori “Beccadelli” nel palermitano. (23 aprile 2009)
  • Diplomi facili. Cinque anni in due e il titolo è assicurato - (23 aprile 2009)
  • Nell’Isola ci sono più scuole private che statali - In tutto 2.120 contro 1.197. Di queste, 607 sono istituti di 2°grado. La percentuale dei promossi nelle paritarie è superiore (23 aprile 2009)
  • Lo Stato toglie al pubblico per dare al privato - Con un decreto interministeriale 120 milioni alle scuole paritarie. Per il ministro Gelmini “È stata sanata una ferita” (23 aprile 2009)


comments powered by Disqus