Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Governo e opposizione per le riforme prioritarie
di Raffaella Pessina

Tags: Camillo Oddo



Un commento sull’attuale situazione politica?
“Si è creata una crisi profonda non per problemi di rapporti fra le persone, ma per il cedimento di un sistema che lentamente nel tempo si è logorato e cominciando la revisione di questo sistema, a partire dalla gestione dei rifiuti, sono saltati tutti gli equilibri.
Mettendo in discussione un sistema che si credeva consolidato, si vanno ad alterare anche i rapporti personali. Quindi la Sicilia è attraversata da una crisi di merito e non di rapporti fra uomini politici. Un’opposizione che vuole fare opposizione per costruire una alternativa, va a guardare le carte e si intesta una battaglia per la Sicilia e se il Governo vuole, si può fare un tragitto comune di sei mesi/un anno con almeno cinque punti all’ordine d’Aula con un confronto di merito, sulla spesa europea, sulla formazione professionale, sui rifiuti, insomma sui punti nevralgici di quella che è la spesa del bilancio. Ma deve essere presentata una proposta arricchita rispetto a quelle che sono le proposte strategiche degli altri e con quelle si va in aula. L’importante è sempre stare nel gioco da protagonisti. è necessario in questo momento politico, che ognuno si assuma le proprie responsabilità. Non si deve mai lavorare per far saltare il Governo perché i problemi politici vanno affrontati in Aula altrimenti non si risolvono”.

Ricorrere a elezioni anticipate?
“La soluzione non è mai andare a elezioni anticipate perché l’attività legislativa si blocca per almeno otto mesi a danno dei siciliani. La questione Sicilia comunque non può rimanere circoscritta, ma deve interessare anche gli ambienti romani perché le crisi di una regione con 5 milioni di abitanti vanno affrontate a livello nazionale. Inoltre c’è bisogno di una nuova classe dirigente”.

Articolo pubblicato il 04 dicembre 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento

comments powered by Disqus