Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

In riva allo Stretto scaldano i motori
di Simona D'Urso

Sono 107 gli equipaggi iscritti alla tappa unica lunga 10,2 chilometri attraverso i colli intorno a Messina. Fine settimana intenso: a Bologna Fiere aperta la 34.ma edizione del Motor Show

Tags: Motor Show, Ronde Dei Peloritani



MESSINA - Fine settimana intenso per gli appassionati di motori. A Messina, in riva allo Stretto partirà la 5° edizione della “Ronde dei Peloritani”. Previsti 107 equipaggi. La manifestazione promossa dalla scuderia Messina Racing Team e organizzata dalla Eagles Racing con la collaborazione del locale Automobile Club, ha il patrocinio del Comune di Messina, della Presidenza del Consiglio della Provincia regionale di Messina, dell’Ars, dell’assessorato regionale al Turismo, Comunicazione e Trasporti e della Regione Sicilia.

Oggi pomeriggio sono previste le verifiche d’obbligo (sportive e tecniche). Domani la gara prenderà il via. Prevista una tappa unica che si snoda sui Colli San Rizzo tra Campo Italia, Portella Castanea, Reginella, Bivio Quattro strade e Belvedere per un totale di 10,25 km.
Con partenza alle 7.00 ed arrivo alle ore 16.00 in Piazza Unione Europea davanti a Palazzo Zancle, in tutto sono previste 64 vetture moderne e 43 con scaduta omologazione.
Per gli intenditori delle novità su due e quattro ruote, sicurezza, soluzioni verdi, motorismo storico, tuning e car audio, ieri si sono aperti i cancelli della 34° edizione del Motor Show di Bologna, l’appuntamento “motoristico” Made in Italy, in programma al Bologna Fiere sino all’8 dicembre.
Il nastro inaugurale, è stato tagliato da Giancarlo Fisichella.   

Nello spazio di Quattroruote saranno presenti 15 marchi automobilistici con focus specifici sugli ultimi modelli messi in commercio: Alfa Romeo, BMW, Citroën, DR, Fiat, Ford, Hyundai, Kia, Mercedes, Mini, Opel, Porsche, Smart, Suzuki e Toyota. Inoltre debutto italiano per Gonow Europe, anteprima mondiale per Tazzari Zero e per i veicoli a basso impatto ambientale di Officine Meccaniche Burato e VEM.   

Biglietti, costi, orari
Per chi opera online, è possibile acquistare il tagliando d’ingresso in prevendita al costo di 12,60 euro (comprese le commissioni di servizio e bancarie); la prevendita nei punti vendita tradizionali comporta una spesa di euro 13,00 comprese commissioni di servizio e bancarie oppure 15 euro direttamente alle casse del Motor Show.
Biglietto ridotto ragazzi (7 - 13 anni) alle casse 12,00 euro; ridotto speciale alle casse (donne) 12,00 euro; gratuito per bambini fino a 6 anni di età.
Il centro fieristico è aperto con orario continuato dalle 9.00 alle 18.00.

Novità
La visita al Motor Show si arricchisce di un’ulteriore novità: gli iscritti a Motor Show Club potranno navigare gratuitamente sulla rete wifi di Bologna Fiere nei pressi del centro servizi e all’interno del padiglione 33. Oltre alla navigazione gratuita gli utenti potranno visualizzare le immagini video in streaming inviate da telecamere wireless sui dispositivi iphone dei visitatori piuttosto che sulla piattaforma web http://lunawebtv.futur3.it/.
Tutti i visitatori, accendendo la radio bluetooth del proprio cellulare, potranno scaricare il programma delle gare, degli eventi e altre informazioni utili nelle zone coperte dal segnale.

Articolo pubblicato il 05 dicembre 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • In riva allo Stretto scaldano i motori -
    Sono 107 gli equipaggi iscritti alla tappa unica lunga 10,2 chilometri attraverso i colli intorno a Messina. Fine settimana intenso: a Bologna Fiere aperta la 34.ma edizione del Motor Show
    (05 dicembre 2009)
  • Rally e auto storiche, chiusa la stagione -
    Nella categoria delle auto storiche l’età media si alza notevolmente a causa dei numerosi “ritorni” dopo lunghi anni di stop. Campionato fortemente voluto da Csai Sicilia. Scuderie: Aspas fa manbassa di titoli, Etna insegue
    (05 dicembre 2009)
  • Un parabrezza ad alta tecnologia per la nuova Citroen C3 Visiodrive -
    Un prodotto “original” made in France, realizzato negli stabilimenti industriali di Peugeot Citroën di Aulnay e Poissy. Non solo. Un equilibrato comportamento su strada che unisce alla buona tenuta il comfort di guida
    (05 dicembre 2009)
  • Una kermesse sulla Targa Florio che racconta la storia dell’automobilismo -
    Alla galleria Mogam di Catania una mostra sulla storia della Targa Florio. Sarà visitabile sino al 6 dicembre. Possono essere ammirati auto, motoscafi da gare, coppe e reperti risalenti a più di cento anni fa
    (05 dicembre 2009)


comments powered by Disqus