Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Rally e auto storiche, chiusa la stagione
di Gabriele Barone

Nella categoria delle auto storiche l’età media si alza notevolmente a causa dei numerosi “ritorni” dopo lunghi anni di stop. Campionato fortemente voluto da Csai Sicilia. Scuderie: Aspas fa manbassa di titoli, Etna insegue



Si è conclusa la stagione delle  corse  in salita e rallies del campionato auto storiche e chi non ha  avuto l’opportunità di partecipare  al campionato italiano  e vincerlo, come  i  già citati Marino, Piazza,Vittorio, Spinelli e  Angelo, si è dovuto accontentare  del titolo di Campione  Siciliano, e sono  molti , tutti bravi, parecchi “storici”, data l’età dei più.
è noto infatti che  nella categoria delle auto storiche l’età media si alza notevolmente, causa i numerosi “ritorni” dopo anni di stop, affascinati dalle auto che  avevano 30 anni fa: e magari per qualcuno il “piede” non è più quello di un tempo, ma  piano piano ci si rifà… “la mano”.

Di seguito i consuntivi  del Campionato, fortemente  voluto dalla Csai Sicilia, attivissima con Daniele Settimo (lo stratega), Pasquale Mauro (il presidente), Maurizio Giugno (il classificatore) e altri, tutti  meritevoli, per un lavoro d’equipe eccezionale ( megapremiazione  entro Febbraio 2010).
Nel primo Gruppo, 1°  Gaetano Gioè con la Porsche 2000, seguito da Rosario Musumeci col 1000 Abarth e da Maurizio Arnone  con una Lotus Elan. Nel secondo raggruppamento , 1° Casimiro Piazza su BMW (neo campione italiano), seguito da Giuseppe Diana su Bmw e Gianni Vittorio su Porsche (neo campione  italiano). Nel III° Gruppo 1° classificato Ciro Barbaccia su Osella seguito da Pino Bellomare su Porsche e Totò Caristi (Fiat 128  sil).

Vincitori di classe e campioni siciliani
I° gruppo
Gaetano Gioè, Porsche Gt 2000; Maurizio Arnone-Lotus-Gt 1600; Rosario Musumeci-Abarth 1000 T 1000;  Gregorio Tosto – Lancia Fulvia t 1300; Piero Falcone-ARGt 1750 T 2000; ”Oiram” - Lancia Fulvia Zagato Gt 1300; Giuseppe Licciardello - AR Giulietta T 1300; Mario Di Grazia - AR Giulia T 1600.

II° Gruppo
Giuseppe Diana-Bmw 2000 TC; Gianni Vittorio, Porsche gt 2500; Michele Marino Ar 2000 Gt, T 2000; Gianfabio Varsallona - Porsche 2700; Raffaele Picciurro-Porsche 2500; Eugenio Gugliemino - Lancia Zagato 1600 gtp; Vincenzo Barone - Fiat 128 1150 TC; Massimo Vitale - Fiat 128  1300 TC; Franco Maltese - Abarth 700  TC; Lucio Nocera - Fiat 124 sp-2000 gts; Antonino Vitale - Ar gt 1300; Michele Guarino - Lancia Fulvia Hf, GTS 1300; Roberto Bellavia - Ar T 1600; Andrea Ferrarella - A 112 abarth T 1000.

III° Gruppo
Ciro Barbaccia - Osella 2000; Pino Bellomare - Porsche 3000; Salvatore  Caristi Fiat 128 1300 sil; Franco Corallo – Osella Bc 2000; Alfredo Altopiano - Opel Ascona-Gts 2000; Antonio Piazza – Fiat x1/9 1600 sil; Salvatore Lo Presti- BMW 3000 Tc; Biagio Rigogliuso - Porsche 2400 Gts 2500; Pietro Magrì - Opel Kadett 1900 –Tc 2000; Pietro Dispenza - Fiat x1/9 gt 1300; Livio Scaccianoce - AR AlfaSud sprint TC 1600; Salvatore Reina – Abarth 700 sil; Pasquale Capizzi- Arfa sud Ti t 1600; Antonino Pino – Ar Giulia 1300 T 1300; Giovanni Grisanti- Abarth  A112-t 1150.
Nei rally storici vittoria di gruppo (1°) di Marco Savioli, (con Sandro Failla), 2° Claudio Arena, 3° Pinuccio Bellomare, mentre  nelle varie classi  a parte i sopracitati vincitori anche delle rispettive classi, vanno aggiunti Piero Falcone (Lancia F) e Pippo Margiotta. Ultima nota: Scuderia Aspas fa manbassa di titoli.

Articolo pubblicato il 05 dicembre 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • In riva allo Stretto scaldano i motori -
    Sono 107 gli equipaggi iscritti alla tappa unica lunga 10,2 chilometri attraverso i colli intorno a Messina. Fine settimana intenso: a Bologna Fiere aperta la 34.ma edizione del Motor Show
    (05 dicembre 2009)
  • Rally e auto storiche, chiusa la stagione -
    Nella categoria delle auto storiche l’età media si alza notevolmente a causa dei numerosi “ritorni” dopo lunghi anni di stop. Campionato fortemente voluto da Csai Sicilia. Scuderie: Aspas fa manbassa di titoli, Etna insegue
    (05 dicembre 2009)
  • Un parabrezza ad alta tecnologia per la nuova Citroen C3 Visiodrive -
    Un prodotto “original” made in France, realizzato negli stabilimenti industriali di Peugeot Citroën di Aulnay e Poissy. Non solo. Un equilibrato comportamento su strada che unisce alla buona tenuta il comfort di guida
    (05 dicembre 2009)
  • Una kermesse sulla Targa Florio che racconta la storia dell’automobilismo -
    Alla galleria Mogam di Catania una mostra sulla storia della Targa Florio. Sarà visitabile sino al 6 dicembre. Possono essere ammirati auto, motoscafi da gare, coppe e reperti risalenti a più di cento anni fa
    (05 dicembre 2009)


comments powered by Disqus