Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Giornata della Memoria, così la Sicilia ricorda l'Olocausto e le sue vittime
di Maria Francesca Fisichella

Un programma pieno di eventi e manifestazioni in tutta l’Isola per rendere omaggio ai perseguitati dal nazifascismo. Coinvolte le principali istituzioni dei capoluoghi, tante iniziative anche in scuole e università

Tags: Giornata Della Memoria, Sicilia



Un programma fitto di eventi, quello presentato dalla presidenza del Consiglio comunale di Palermo in occasione della Giornata della Memoria, che si terranno presso la sede di Palazzo delle Aquile. Si inizia il 27 con il coro dei bambini delle scuole Atria, Perez, Calcutta che eseguirà la “Ninna nanna wiegala”; Andrea Rigano leggerà, invece, le lettere dei “Sonderkommandos” (unità speciali di deportati) di Auschwitz, accompagnate da un violoncello; Alejandra Bertolino Gancia & Zajal Ensemble eseguiranno “Da Canti Sefardì a Canti scritti nei campi di concentramento”; e ancora, nell’arco della giornata si svolgeranno le visite guidate al rifugio antiaereo nei sotterranei del Palazzo di città. Il 28 gennaio il programma prosegue con il convegno dell’Anvcg (Associazione nazionali vittime civili di guerra) con testimonianze del professor Giuseppe Guarino e dei membri dell’associazione “Rimasti vittime delle atrocità della guerra”; in serata, poi, la testimonianza del musicista Aldo Mausner, sopravvissuto alla deportazione e alla Shoah; infine, proseguiranno per l’intera giornata le visite guidate al rifugio antiaereo. E ancora, domenica 29 gennaio l’associazione “Vie d’Arte” organizza dalle 9.30 una visita guidata alla scoperta dell’antico quartiere ebraico di Palermo. L’appuntamento è in piazza Bellini. Quest’anno è stato inserito all’interno della visita anche il “mikveh”, ossia il bagno rituale di purificazione ebraico, che si trova presso Palazzo Marchesi. Tra le iniziative anche un percorso guidato alla scoperta di quel che resta in città dei borghi della Guzzetta e della Meschita, abitati per diversi secoli dagli ebrei, fino alla loro espulsione avvenuta alla fine del ‘400.”

Si svolgerà a Catania, Giornata della Memoria, la rappresentazione dal titolo “Bemporad, la Carta del Cielo”, presso l’Auditorium Giancarlo De Carlo del Monastero dei Benedettini, che si trasformerà in palcoscenico per raccontare la vita di Azeglio Bemporad, illustre matematico e astronomo, docente di Astrofisica e Geodesia per l’Università di Catania e direttore del Regio Osservatorio di Catania, che ha avuto sede proprio al Monastero dei Benedettini dal 1890 alla seconda metà degli anni’60.  Lo spettacolo curato da Officine Culturali, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze umanistiche dell’Università di Catania, scritto da Pamela Toscano che ne ha curato anche la regia insieme a Carlo Ferreri, metterà in scena una storia vera che attraversa le due Guerre lasciando segni indelebili, raccontando che mentre gli Stati si facevano la guerra alcuni uomini di paesi diversi, sparsi per il mondo, collaboravano e cooperavano per tenere unito il cielo, disegnando “La Carte du Ciel”, una mappatura dei corpi celesti, frutto del lavoro di osservazione e ricerca di venti laboratori di altrettanti Stati; un progetto mondiale a cui Azeglio Bemporad lavorò duramente e con passione, guardando la volta celeste dal Monastero dei Benedettini. Venne, però, estromesso dall’incarico nel 1938 perché ebreo. 
 

 
Altre iniziative a Catania e Palermo
 
L’Amministrazione comunale di Catania ricorderà il “Giorno della Memoria” con tre eventi culturali voluti dal sindaco Enzo Bianco e dall’assessore ai Saperi e alla Bellezza condivisa Orazio Licandro.
Oggi, dalle ore 10 alle 13, è prevista l’apertura della Cripta di Sant’Euplio,  a cura dell’Associazione Etna ‘ngeniousa, per visite drammatizzate con approfondimenti poetici curati da Letizia Tatiana Di Mauro. L’inizio è fissato per le ore 10, 11 e 12, per gruppi di massimo 30 persone (informazioni e prenotazioni al numero 3381441760 o all’indirizzo email asso.etnangeniousa@gmail.com).
Dalle 9 alle 13 è in calendario l’itinerario “Alla scoperta della Giudecca”,  a cura dell’Associazione Guide Turistiche Catania. Si tratta di una passeggiata alla scoperta della Giudecca di Iusu  e di Susu attraverso le vie dell’acqua, i vicoli, i monumenti e i segni della presenza ebraica a Catania  (informazioni e prenotazioni all’indirizzo email guidect.eventi@gmail.com e ai numeri 3442249701, 3317495344).
Confermato anche l’impegno del Comune di Palermo. “La Memoria va rinnovata perché faccia da monito sugli errori fatti – ha dichiarato il presidente del consiglio comunale Totò Orlando -. Quello che è accaduto è agghiacciante e purtroppo non abbiamo imparato dalla storia. Ancora oggi sono diversi gli olocausti che si verificano nel mondo.
Il programma per oggi , alle 11, l’inaugurazione di “Immagini dai lager per non dimenticare” percorso fotografico di Leone Zingales. La mostra sarà aperta fino al 31/01.
 

 
L’Ersu di Catania premia gli studenti
 
CATANIA – “Niente di più incisivo ed emozionante per onorare il giorno della memoria della voce dei nostri ragazzi”. È questa la dichiarazione introduttiva alla conferenza stampa per la presentazione della cerimonia del “Giorno della memoria” del presidente dell’Ersu professore Alessandro Cappellani.
L’Ente per il diritto allo Studio, infatti, anche quest’anno, premierà gli studenti più bravi nell’aula magna dell’Università venerdì 27  alle ore 17. Numerose le adesioni “eccellenti” alla iniziativa sono giunte dal sindaco di Catania Enzo Bianco  dal Governo regionale rappresentato dall’assessore Marziano e tante personalità accademiche, civili e militari.  Gli studenti hanno raccolto la “sfida” dell’Ersu e della professoressa Sarah Zappulla Muscarà che, insieme all’ufficio stampa coordinato da Giampiero Panvini, ha curato questa quarta edizione.
Tema drammaticamente attuale “Mentre il terrorismo colpisce al cuore l’Europa risvegliando cupi sentimenti xenofobi che ruolo assume la memoria della Shoàh?” che ha attirato l’attenzione degli studenti catanesi che si sono cimentati, numerosi,  in elaborati scritti e cortometraggi. “Quando si da voce ai ragazzi ci si meraviglia di quanto siano saggi e profondi” ha aggiunto Cappellani. 
A premiarli anche un alto esponente dell’ambasciata Israeliana, Rafael Erdreich, ministro consigliere a Roma, venuto a Catania per la Cerimonia.  A Salvatore Incorpora che dopo aver subito una lunga prigionia nei lagher nazisti ne ha immortalato la memoria con tele e libri, verrà consegnato un riconoscimento alla memoria. Anche il direttore dell’Ente, Valerio Caltagirone ha partecipato alla conferenza stampa illustrando gli aspetti tecnici della manifestazione  che hanno consentito di finanziare i premi che saranno consegnati ai vincitori.
 

 
MESSINA
Oggi nella galleria d’Arte moderna e Contemporanea organizzerà un incontro sulla “Shoah e la Memoria”.
Eventi anche a Capo d’Orlando. L’associazione “Speranza - Hope for Children”, che si occupa di progetti di solidarietà a favore delle vittime di guerre e persecuzioni, organizza una giornata solidale per i profughi siriani.
Previsti incontri al cineteatro tosso di San Secondo (9.30) e al palazzo della Cultura (17.30).
 
FLORIDIA (SR)
Da oggi a domenica il liceo Scientifico “Leonardo da Vinci”, in occasione della Giornata della Memoria, si trasformerà  in un museo. Per tre giorni, la scuola offrirà la possibilità di ripercorrere le tappe di quel doloroso passato. Ragazzi e docenti accompagneranno i visitatori lungo un viaggio nella storia che si snoderà tra le aule del plesso scolastico per quasi due ore.
 
BAGHERIA (PA)
Anche quest’anno verrà ricordato l’Olocausto con una manifestazione, organizzata dal Museo del Giocattolo e delle Cere, e dalla Scuola secondaria di primo grado “Ciro Scianna”, con la collaborazione del Comune.
Oggi. a partire dalle ore 16, si ricorderà la Shoah con musiche, canti e riflessioni curati dagli alunni della Ciro Scianna.
Le commemorazioni si concluderanno in serata con la cerimonia ebraica dell’accensione della candela Yahizait e con la posa dei sassi della rimembranza.
 
CALTAGIRONE (CT)
Una manifestazione per rendere onore e memoria a tutte le vittime della Shoah, e in particolare ai caltagironesi che persero la vita nei campi di concentramento, sparsi in tutta Europa.
L’appuntamento è fissato alle 10 di oggi, in piazza Municipio, da dove muoverà il corteo ufficiale delle autorità calatine e delle associazioni culturali e del volontariato, lungo la via Duomo, la piazza Umberto, la discesi Sant’Agata, la via Montalto sino alla via Iudeca, dove, all’altezza della targa commemorativa degli ebrei espulsi dal Regno di Sicilia nel 1492, si deporrà una corona d’alloro in memoria delle vittime.

Articolo pubblicato il 27 gennaio 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus